gorilla glass 4

Corning ha annunciato il nuovo vetro protettivo Gorilla Glass 4, in arrivo su smartphone e tablet dei maggiori produttori e che promette di migliorare la resistenza contro le cadute accidentali e per mostrare la qualità dei propri vetri, chiede aiuto agli esperti di Mythbuster.

Mythbuster è una pazza e nota trasmissione americana, condotta da Adam Savage e Jamie Hyneman, che cerca di sfatare miti e legende della storia, passata e moderna, con esperimenti alquanto bizzarri ed “esplosivi”. I due conduttori sono stati protagonisti della presentazione del nuovo vetro protettivo Gorilla Glass 4 di Corning ed hanno dimostrato in due simpatici video, la differenza tra questi ultimi ed i vetri tradizionali utilizzati su altri smartphone.

Myhtbuster e la storia del vetro

Nel primo dei due video, gli esperti di Mythbuster, raccontano brevemente la storia recente del vetro, con i diversi impieghi ed utilizzi, quali la fibra  ottica ed i vetri flessibili di ultima generazione.

Nel secondo video, invece, il duo mostra un esperimento di caduta, confrontando uno smartphone dotato di vetro tradizionale ed uno con Gorilla Glass a bordo, mostrando come la rottura sia ben differente, con il vetro della Corning che mostra delle incrinature del tutto simili a quelle di un parabrezza per auto rotto.

Gorilla Glass nei top di gamma

Durante la presentazione del nuovo vetro Gorilla Glass 4, Corning ha dichiarato che al momento la tecnologia attuale, non consente di realizzare un vetro del tutto indistruttibile, ma che la società si sta avvicinando a grandi passi a questo risultato.

gorilla glass 4

Fino al modello Gorilla Glass 3, utilizzato dai migliori smartphone oggi in commercio e scelto dalle case produttrici più importanti al mondo quali, Samsung, Apple, HTC, LG, Motorola e Microsoft, la società ha cercato di realizzare un prodotto in grado di resistere a piccoli urti od al contatto con chiavi ed oggetti potenzialmente pericoli, che ognuno di noi può quotidianamente tenere in tasca o borsa, dove solitamente il dispositivo viene riposto quando non in uso, ma con il nuovo Gorilla Glass 4 è stata scelta una strada differente per lo sviluppo.

gorilla glass 4

Gorilla Glass 4 contro le cadute accidentali

Secondo i dati raccolti da Corning, il principale motivo della rottura di un dispositivo mobile al giorno d’oggi, è la caduta accidentale ed il conseguente contatto con il suolo e che hanno spinto la società a cercare di migliorare la resistenza dei vetri protettivi, proprio per affrontare questi incidenti.

Gli scienziati di Corning infatti hanno sviluppato innovativi test di caduta, al fine di simulare ogni possibile rottura del vetro a causa di una caduta accidentale così come dichiarato nella nota di presentazione del nuovo prodotto:

“Gli scienziati Corning hanno esaminato centinaia di dispositivi rotti e scoperto che il danno causato da un forte impatto pesa nel 70% dei casi. Gli scienziati allora hanno sviluppato nuovi metodi di test di caduta che simulano casi di rottura reali, basati su migliaia di ore di analisi dei vetri in laboratorio e in campo.”

Grazie a questi test e alle migliaia di ore di analisi e sviluppo, Corning ha così prodotto il nuovo vetro Gorilla Glass 4, che garantisce una resistenza doppia alle cadute rispetto ad un vetro standard. I test condotti su smartphone e tablet equipaggiati con il nuovo Gorilla Glass 4, hanno mostrato una resistenza ad un forte impatto, con cauta da un metro di altezza “nell’80% dei casi”, segnano un netto passo avanti rispetto al passato.

Top di gamma 2015 nel segno del Gorilla

Grazie ad i test condotti, allo sviluppo costante ed all’affidabilità dimostrata, Corning ha già rinnovato gli accordi con i propri partner ed i maggiori produttori di smartphone e tablet al mondo, provvedendo già ad inviare i primi vetri Gorilla Glass 4 alle fabbriche di produzione, con il possibile arrivo dei primi device dotati del resistente vetro protettivo, che potrebbe salvare il nostro prezioso e costoso top di gamma 2015 da una possibile caduta, nel corso Q1 2015.

CONDIVIDI
Articolo precedenteAsus Zenfone 5 Lite ufficiale: costo e caratteristiche tecniche
Prossimo articoloIconia Talk S ufficializzato da Acer, nuovo tablet Android con schermo da 7 pollici