Wilbur Scoville

Aprendo questa mattina il motore di ricerca di Google verrete accolti da un particolare doodle piccante realizzato dalla casa di Mountain View per rendere omaggio al famoso chimico Wilbur Scoville, primo a realizzare un test di misurazione della piccantezza dei peperoncini, noto proprio come scala Scoville.

La scala Scoville

Come riportato da Wikipedia, la Scala Scoville, ideata dal chimico Wilbur Scoville, misura la piccantezza di un peperoncino il cui interno contiene alcune sostanze, dette capsaicinoidi, di cui la più abbondante è la capsaicina, un composto chimico che stimola i recettori del caldo, situati anche sulla lingua e che provoca la sensazione di “bruciore”.

Questo test originariamente prevedeva che una soluzione dell’estratto del peperoncino venisse diluita in acqua e zucchero finché il “bruciore” non fosse più percettibile ad un insieme di assaggiatori; il grado di diluizione, posto pari a 16.000.000 per la capsaicina pura, dava il valore di piccantezza in unità di Scoville. Il valore 16.000.000 per la capsaicina fu posto arbitrariamente da Scoville.

Il numero di unità di Scoville che indica l’appartenenza alla scala (SHU) (Scoville Heat Units) indica la quantità di capsaicina equivalente contenuta. Molte salse piccanti in uso sia in America del Nord che del Sud indicano la loro piccantezza in unità di Scoville.

I peperoncini più piccanti al mondo

Dato che un peperone dolce non contiene capsaicina ha un valore zero sulla scala Scoville, a significare che l’estratto di peperone non è piccante anche se non diluito, mentre al contrario uno dei peperoncini più piccanti, l’Habanero, fa misurare un valore superiore a 300.000 sulla scala Scoville ed addirittura il record, registrato nel Guinness dei Primati nel dicembre del 2013, per il peperoncino più piccante al mondo appartiene al Carolina Reaper con un valore pari a 2.200.000.

scoville

Il doodle piccante di Google

Google ha deciso di omaggiare il chimico Wilbur Scoville, nato a Bridgeport, nel Connecticut, USA, il 22 gennaio 1865 e che oggi avrebbe festeggiato i 151 anni con un particolare e divertente doodle piccante nel quale lo stesso chimico prova la piccantezza dei peperoncini accompagnati immediatamente dopo da un dolce gelato per alleviarne il bruciore.

scoville

Il doodle realizzato oggi da un team di grafici e programmatori di Google sotto la supervisione della grafica Olivia Huynh, ritrae Scoville impegnato a condurre le sue ricerche, proponendo anche un simpatico gioco interattivo nel quale un gelato ed un cartone di latte (due ottimi rimedi al bruciore dato dalla piccantezza) tentano di sconfiggere dei peperoncini partendo dai meno piccanti fino a quelli che vengono considerati un vero inferno per la bocca: si parte dal tranquillo peperoncino Jalapeo fino al terribile Scorpione di Trinidad.

 scoville

Pronti a dare battaglia contro i peperoncini più piccanti al mondo?