Daydream VR

La promessa è fatta direttamente dal CEO, entro la fine del 2017 arriveranno 11 nuovi telefoni con supporto al Daydream VR di Google.

Negli ultimi tempi le funzionalità VR e AR si stanno rivelando un must sugli smartphone, in quanto raccolgono entrambe le nuove tecnologie più interessanti del momento. Solo pochi anni fa, le cuffie che ci portano all’interno di nuovi mondi e realtà virtuali in modo immersivo sono state prodotte come un semplice gadget e nessuno avrebbe pensato che avrebbe accompagnato in un prossimo futuro lo smartphone di tutti i giorni.

Soltanto pochi anni dopo, infatti, i diversi produttori si sono fatti concorrenza tra loro introducendo dispositivi capaci di offrire all’utente un’esperienza virtuale di alto livello. Il visore Google Draydream View, rilasciato nell’ultimo trimestre dello scorso anno, è stato uno di quei dispositivi lodato per il suo ottimo prezzo in grado di lavorare con la piattaforma Daydream VR e tutti gli smartphone compatibili.

Adesso, però, la nuova grafica Daydream funziona solo con ben pochi smartphone, e ciò lo rende limitante. Infatti è accessibile soltanto a visori come il Galaxy Gear VR, compatibile però ai soli telefoni del produttore sudcoreano. Oltre a questi, tra i compatibili sono presenti: Google Pixel, Moto Z, Huawei Mate 9 Pro, ZTE Axon 7 ed ASUS Zenfone AR.

Tuttavia il CEO di Google, Sundar Pichai, ha fatto una dichiarazione in cui promette che ci saranno 11 smartphone Android che si integreranno con la nuova piattaforma Daydream VR ed il visore entro la fine di quest’anno. Ciò significa che gli appassionati del mondo Android potranno ben presto sfruttare i propri smartphone per entrare nel mondo virtuale.

VIAPhonearena
CONDIVIDI
Articolo precedentePerdite finali per iPhone 8, design essenziale, bordi di soli 4mm e costo di circa 1100$
Prossimo articoloColpo della Guardia di Finanza sulla Pirateria: chiusi 20 siti di file sharing