Google Play Protect, l'antivirus delle app Android

Il nuovo servizio Google Play Protect combina diverse funzioni già disponibili per i dispositivi mobile con sistema operativo Android e le riunisce sotto il suo brand. Tra le varie feature, è inclusa la scansione automatica per la ricerca di virus e la funzione “Trova il mio dispositivo“.

Il logo Google Play Protect sta comparendo in modo graduale in ogni dispositivo con Google Play Store preinstallato. Il servizio è stato esteso su diversi modelli Android, tuttavia si sta riscontrando un problema con la connessione Bluetooth su alcune unità.

Per qualche ragione, l’antivirus di Google riscontra dei problemi con un’applicazione chiamata “Bluetooth Share 7.0” (o “Condividi Bluetooth”), elencandola erroneamente come non sicura. Questa applicazione viene quindi disattivata automaticamente e agli utenti viene chiesto se desiderano che l’applicazione in questione debba essere rimossa.

Nel caso in cui gli utenti rispondano affermativamente, l’app viene rimossa (ma non eliminata) e questo porta alla perdita della connessione Bluetooth su alcuni dispositivi. Tra i vari modelli di smartphone che hanno riscontrato problemi con la connettività Bluetooth troviamo il Motorola Moto G4 e Moto G4 Plus.

Fortunatamente, questo problema trova una soluzione rapida. Poiché “Bluetooth Share 7.0” è un’ applicazione di sistema, non può essere eliminata definitivamente ed è quindi sufficiente riattivare l’applicazione per risolvere la problematica. Per farlo, è sufficiente recarsi in Impostazioni > Applicazioni > Ripristina impostazioni applicazione. Tuttavia, questo può creare fastidi alle impostazioni di altre applicazioni, ma al momento è l’unico metodo per sistemare la connessione Bluetooth, almeno fino a che Google non si decida a rilasciare un fix ufficiale.

FONTEPhoneArena.com
CONDIVIDI
Articolo precedenteiPhone X ed iPhone 8 in arrivo: A Sidney iniziano le code agli Apple Store per averne uno!
Prossimo articoloSconti fino a 200 euro sui PC con il nuovo volantino Unieuro