Google Pixel 2 e Pixel 2 XL, svelate in anteprima tutte le caratteristiche

Google Pixel 2 e Pixel 2 XL, svelate in anteprima tutte le caratteristiche

Google Pixel 2 e Pixel 2 XL non hanno più segreti. I nuovi smartphone di Google continuano infatti a tener banco in rete attraverso indiscrezioni legate ai vari ambiti portanti (sia in termini hardware che di software) di ambedue i terminali realizzati in collaborazione rispettivamente con HTC e LG. E così, dopo quelle di ieri inerenti la presenza di un nuovo launcher e di alcuni e particolari accorgimenti software (si pensi, su tutti, alla modalità ritratto ed al riconoscimento continuo delle canzoni) è adesso la volta di entrare più a fondo del discorso che fa leva sulla scheda tecnica e sulle specifiche hardware. Merito dell’affidabile Android Authority, che in queste ultime ore ha messo definitivamente il punto esclamativo su alcune caratteristiche dei nuovi Pixel.

Partiamo da Google Pixel 2 XL che, come oramai noto, sarà dotato di un pannello di tipo OLED ricoperto da vetro Corning Gorilla Glass 5; la dimensione dello schermo è ancora nota, anche se le indiscrezioni più insistenti continuano a far riferimento su una diagonale da sei pollici; quel che si sa e che Android Authority conferma è invece il rapporto schermo-corpo, iscritto nell’intervallo tra l’80% e l’85%, e la risoluzione rigorosamente QHD (2560 x 1440 pixel). In soldoni, Google Pixel 2 XL riprenderà la strada tracciata da Samsung Galaxy S8 e LG G6, in ossequio a cornici sottilissime e forma generale stretta ed allungata.

Restando ancorati alle specifiche hardware, la variante XL di Google Pixel 2 sarà alimentata dal processore Snapdragon 835 di Qualcomm e vanterà uno storage – non espandibile – tra i 64GB e 128GB, a seconda della versione scelta. Google rimuoverà il jack audio da 3.5 millimetri e, a detta di Android Authority, alcuni utenti (in base alle varie strategie di mercato, che potrebbero variare da territorio a territorio) potranno trovare in confezione una cuffia auricolare con attacco USB Type-C. La fotocamera sarà invece in configurazione doppia, mentre tra le novità salienti dei nuovi smartphone Google spiccherà senz’altro la scheda e-SIM integrata, che permetterà ai possessori di passare da un operatore all’altro senza dover sostituire la scheda SIM.

I nuovi Google Pixel saranno resistenti all’acqua e polvere e, conseguentemente, potranno essere immersi in acqua fino a 3,3 piedi di altezza e per un tempo massimo di 30 minuti; la batteria di Google Pixel 2 XL sarà invece da 3.520mAh e, tra le novità software, vi sarà anche l’opportunità di <<spremere>> i bordi, riprendendo dunque in modo analogo le peculiarità inaugurate da HTC sul suo apprezzato top di gamma del 2017: si potrà, a detta della fonte, richiamare l’assistente Google Assistant oppure disattivare un allarme, oppure ancora mettere in silenzioso lo smartphone.

Google Pixel 2 avrà le stesse caratteristiche di Google Pixel 2 XL, fatta eccezione per alcune modifiche strutturali come lo schermo (da 5 pollici a risoluzione Full HD) e batteria da 2.700mAh. Gli acquirenti di ambedue i modelli potranno avere accesso allo spazio illimitato del cloud di Google fino al 2023.

 
Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: