Google Android sta diventando sempre più intelligente, l’ultima mossa riguarda Google Now che sarà aggiornato con il supporto per 40 applicazioni di terze parti.

Google Now, lanciato nel 2012, offre risultati di ricerca personalizzati sotto forma di schede basate automaticamente sulle azioni precedenti di un utente. Ad esempio, lasciando lavorare l’applicazione per un certo periodo, essa può avvisarci di un incidente avvenuto sulla strada di casa e di fornirci un percorso alternativo via Google Maps.

Queste schede, attualmente fanno affidamento sui propri servizi di Google: Maps, Calendar, Gmail, Search etc, mentre con l’ultimo aggiornamento, Google Now, potrà affidarsi anche ad alcune applicazioni di terze parti, tra cui Lyft, eBay, Ford, Pandora e altre.

Google-Now-cards

Le nuove app di terze parte potrebbero aiutare gli utenti ulteriormente, la società spiega infatti in un post sul Blog come The guardian possa darci le notizie del giorno, oppure come Pandora possa dare raccomandazioni per la musica, in base ai nostri gusti o come potremmo essere avvisati di completare la lezione quotidiana di inglese su Duolingo.”

L’aggiornamento potrebbe avere interessanti implicazioni con Android Wear, la piattaforma di Google per indossabili che alimenta gli smartwatch come il Moto 360 o LG G Watch R. Le schede di Google Now già compaiono su dispositivi Android Wear, ma l’aggiunta di applicazioni di terze parti, in particolare quelle che lavorano sulla posizione, potrebbero rendere la funzione ancora più potente.

Google Now sarà aggiornato per supportare le nuove applicazioni nelle prossime settimane e la società dice che aggiungerà ulteriori sviluppi futuri. Non è se l’aggiornamento riguarderà anche la versione per iOS di Google Search con funzioni simili.