tablet Nexus Huawei Andromeda

Gli ormai in dirittura smartphone Pixel non andranno a soppiantare pressoché definitivamente la storica gamma NexusGoogle vuol rilanciare senza remora alcuna, ed è per questo che all’interno dell’evento stampa del prossimo 4 ottobre potrebbe trovar posto un nuovo tablet Nexus. Per inciso il chiacchieratissimo dispositivo da sette pollici che, indiscrezioni alla mano, dovrebbe portar la firma di Huawei, chiamata per la seconda volta in cattedra da <<Big G>> dopo la fruttuosa esperienza occorsa lo scorso anno con Nexus 6P. Lo aveva anticipato qualche settimana addietro l’affidabile Evan Blass e lo conferma oggi la redazione di 9 To 5 Google. Che dopo aver snocciolato preliminari dettagli su Andromeda – nello specifico la convergenza tra Android e Chrome OS, testata da Google medesima sul vecchio Nexus 9 – non lesina informazioni ulteriori riguardanti il <<caldo>> evento che il colosso di Mountain View terrà ufficialmente il prossimo 4 ottobre.

La gamma Nexus continuerà insomma il proprio incedere sul mercato, nonostante il nuovo corso Pixel che dovrebbe esser accompagnato, per l’occasione, da un launcher pronto a soppiantare l’attuale <<Avvio applicazioni Now>>. La redazione di 9 To 5 Google – o meglio, le fonti in suo possesso – si ritiene abbastanza convinta di ciò, sebbene non ci sia ancora il 100% né, tanto meno, la certezza assoluta. Il tablet Nexus firmato Huawei dovrebbe pertanto rientrare tra le novità in serbo da Google e, soprattutto, sarà impreziosito da una novità di primo piano relativamente al comparto software: la presenza di Andromeda.

Sì, perché a detta della fonte in questione, il secondo Nexus Huawei – stavolta iscritto all’interno del segmento tablet – sarà il primo dei due nuovi dispositivi pronti ad abbracciare il nuovo corso firmato Google: il secondo, in arrivo a 2017 inoltrato, prenderà infatti il nome di Pixel 3, nello specifico un computer da 12.3 pollici con relativa modalità tablet dotato di tutta una serie di componentistiche hardware di primo piano (processori m3 o i5, 8 o 16 gigabyte di memoria RAM e trackpad in vetro che utilizzerà un sistema di feedback simile a quello del MacBook di Apple). Non ci sono informazioni invece per quel che concerne il tablet Nexus di Huawei, fatta eccezione della presenza di 4 gigabyte di memoria RAM anticipati da Evan Blass.

Insomma, l’evento programmato da Google per il prossimo 4 ottobre si preannuncia esser caldissimo e chissà che il colosso di Mountain View possa <<rispolverare>> la gamma Nexus, messa nelle ultime settimane in disparte appannaggio del nuovo corso Pixel.

via

CONDIVIDI
Articolo precedenteXiaomi Mi 5s: arriverà davvero col pannello frontale dual-edge?
Prossimo articoloiOS 10 Backup poco sicuri, trovare le password è un gioco da ragazzi