nexus 6

In attesa del lancio del nuovo phablet made in Huawei e Google, il colosso americano rimuove il Motorola Nexus 6 dal commercio nel Play Store

Com’era prevedibile visti i rumors sempre più insistenti sul lancio di un nuovo phablet Made in Google, ecco che Nexus 6, noto device introdotto sul mercato a novembre 2014 esce ufficialmente di scena con l’impossibilità di acquisto all’interno del Play Store. Ovviamente lo smartphone resta in vendita nei principali canali di E-Commerce ma visto l’imminente arrivo del successore, c’era da aspettarsi una simile mossa.

Nexus 6 è un phablet dotato di gigantesco schermo da 6″ con risoluzione QHD, processore Snapdragon 805 con 3 GB di RAM e fotocamera da 13 Megapixel. Al suo posto arriveranno due nuovi dispositivi: Nexus 6P, ovvero il successore realizzato da Huawei e Nexus 5X, l’evoluzione sempre di LG del noto e apprezzatissimo Nexus 5 uscito nel novembre 2013. Si interrompe così una piccola tradizione che vedeva ogni produttore di device realizzare due device Nexus, tradizione iniziata da HTC con G1 (primo Android della Storia) e Nexus One e continuata da Samsung e LG (rispettivamente con Galaxy Nexus, Nexus 10 per la prima e Nexus 4 e 5 per la seconda) per poi culminare a Motorola con un solo device. Ora il testimone dovrà essere raccolto da Huawei, vera sorpresa 2015 e dalla collaudata e sempre abile LG.  Terminiamo dicendo che i nuovi Nexus 6P e 5X saranno presentati nella giornata di domani Martedì 29 settembre.

CONDIVIDI
Articolo precedenteAndroid 6.0 Marshmallow per HTC, ecco i dispositivi che verranno aggiornati
Prossimo articoloHTC One M9e ottiene certificazione Tenaa