Google lavora su Chrome per bloccare popup e redirect

Google lavora su Chrome per bloccare popup e redirect

Il colosso Google sta implementando nuove funzioni di sicurezza per il suo browser Chrome che renderanno più difficile per gli annunci di terze parti eludere i blocchi popup o nascondere link all’interno di un sito.

Sul suo blog Chromium, il colosso di Mountain View ha ammesso di ricevere un gran numero di commenti da parte degli utenti, che segnalano in particolar modo la presenza di siti di redirect casuale ad altre pagine: un report su cinque si riferisce a contenuti indesiderati. Alcune pagine lo fanno automaticamente, mentre altre hanno sovrapposizioni o pulsanti ingannevoli che non sono visibili. Un altro metodo è quello di cambiare la pagina in cui è presente l’annuncio, mentre si apre il link che si sta cercando di accedere in un’altra scheda. Google lo definisce “un’efficace elusione” del pop-up blocker.

A partire da gennaio, Chrome bloccherà questi tipi di reindirizzamenti. I proprietari del sito possono oggi accedere a un report sulle esperienze di abuso che permetterà loro di controllare se il loro sito presenta problemi come questi: in caso di esito positivo, se il contenuto non viene rimosso entro 30 giorni, il sito in questione non sarà in grado di aprire nuove pagine o avviare nuovi collegamenti.

Questo potrebbe far parte della campagna di Google contro gli annunci dannosi, su cui sta lavorando dall’inizio di quest’anno. L’ azienda ha anche detto che gli inserzionisti hanno tempo fino al prossimo anno per bonificare i loro annunci o non compariranno più per gli utenti di Chrome.

 
Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: