Il colosso Google sta continuando ad aggiungere nuove funzioni di sicurezza per i propri sistemi, come nuovi strumenti anti-phishing e un migliorato processo di revisione delle applicazioni.

Tutto questo al fine di garantire la massima sicurezza ai propri utenti: ad oggi BigG ha da poco lanciato una nuova funzione per le applicazioni che utilizzano il sistema OAuth di Google per accedere ai propri dati: una nuova schermata di avviso per tutte le applicazioni non verificate, dove viene chiaramente mostrato il nome dell’app e dello sviluppatore, riducendo ulteriormente il rischio di phishing.

Per garantire una maggiore sicurezza verrà chiesto all’utente di scrivere un testo al fine di renderlo consapevole delle proprie azioni: “Per proteggere gli utenti ei loro dati dalle applicazioni ingannevoli, la tua nuova applicazione aggiornata o l’applicazione Web Apps Script potrebbe visualizzare una schermata “non verificata” prima di visualizzare la schermata del consenso. Questo avviso precede la schermata delle autorizzazioni e informa l’utente che l’applicazione non ha ancora superato il processo di verifica”, si legge nella pagina di supporto di Google: “Per rimuovere questa schermata dall’applicazione, dovrai passare attraverso il processo di verifica”.

La schermata di verifica comparirà soltanto con le applicazioni che non hanno ancora completato il processo di verifica di Google e per il momento interessano solo le nuove app. Nel corso delle prossime settimane, la nuova feature verrà estesa anche alle applicazioni già esistenti, obbligando gli sviluppatori a sottoporre le loro app ad un nuovo processo di verifica.