google keep updated

Sicuramente non sarò l’unico a cui capiterà di acquistare qualcosa di cui c’è TANTO bisogno in casa, salvo poi scoprire che nonostante i mille sms per ricordarmi di prenderlo la mia dolce metà abbia ben pensato di acquistarlo anche lei perché non si fidava di me, ritrovandoci con un tanto di troppo.

Se anche voi siete stufi di litri e litri di latte lì ad invadere il vostro frigo, allora è il momento giusto di valutare la nuova proposta made in Google.

Ebbene si, Google ha deciso di aggiornare Google Keep, ma non lo fa solo con aggiornamenti di sicurezza o aggiungendo il Material Design.

La nuova funzionalità che ha attratto la nostra attenzione, è la condivisione delle note. Un dono di Dio nel nostro caso, dato che permette di creare delle liste e condividerle con altre persone che potranno segnare gli oggetti della lista, dicendo addio a quel litro di latte in più.

In tutta onestà, è qualcosa che stavamo aspettando già da molto tempo ed anzi, ci si aspettava di trovarlo nativamente sul sistema visto il vento di mareggiata che ha trascinato con sé Google Documenti non troppo tempo fa (seriamente: si può scrivere un documento di 40 pagine con altri 4 autori fin dal 2012 ma per condividere una lista della spesa devo aspettare il 2014?).

Google Keep sarà compatibile con tutti i dispositivi Android dalla 4.0 in su, andando a sostituire i magneti sul frigo, permettendo di “stickare” le liste per farle risaltare su altre e condividerne la modifica in tempo reale. Migliorato anche il motore di ricerca interno delle note, migliorato il filtraggio grazie a diversi colori (addio disgraziatissimo giallo post-it, con me hai chiuso).

Inseriti gli allegati, con note audio ed immagini, e la possibilità di associarvi un reminder per non avere più scuse.

Insomma tante cose carine tutte scaricabili gratuitamente dal Play Store. Il roll-out della nuova versione comincia oggi, quindi occhio al campo di notifica!

CONDIVIDI
Articolo precedenteGTA 5 per PS4 e Xbox One disponibile da oggi. Arrivano le prime recensione e video del gameplay
Prossimo articoloHuawei Ascend P8: eccolo in una presunta immagine