Google Home Mini, lo speaker economico dotato di intelligenza artificiale

Google Home Mini, lo speaker economico dotato di intelligenza artificiale

Nel corso dell’evento Google tenutosi nel tardo pomeriggio di ieri 4 ottobre, il colosso di Mountain View ha presentato i suoi nuovi hardware: protagonisti dell’evento i nuovissimi Pixel 2 e Pixel XL 2, ma anche molti altri dispositivi, tra cui l’interessante speaker chiamato Google Home Mini: un device economico basato sull’intelligenza artificiale.

“Home Mini rende l’Assistente Google più accessibile che mai a casa. Lo abbiamo progettato per adattarsi naturalmente in qualsiasi ambiente. È elegante e liscio, senza angoli o spigoli, ed ha circa le dimensioni di una ciambella. Il suo involucro in tessuto è resistente, ma abbastanza trasparente da lasciar passare sia la luce che il suono. I LED sotto il tessuto si illuminano per mostrarvi quando il vostro assistente è in ascolto”, si legge nel blog ufficiale di BigG.

Lo scopo principale del piccolo speaker è quello di portare la tecnologia IA all’interno di tutte le stanza grazie alla presenza di satelliti interconnessi in grado di riconoscere in automatico la loro posizione nella casa.

Come ogni speaker che si rispetti, Home Mini consentirà di ascoltare podcast, inviare comandi ai vari Chromecast presenti in casa, pianificare appuntamenti, effettuare ricerche sul web, come ricette e meteo, il tutto con semplici comandi vocali.

Per quanto riguarda il comparto estetico, il device si presenta con quattro luci LED poste sotto una finitura in tessuto con tre varianti di colori disponibili: coral, chalk e charcoal, che si possono tradurre in italiano come corallo, gesso e carboncino.

La particolarità del prodotto è nel suo prezzo decisamente abbordabile: solo 49 dollari. Il nuovo Google Home Mini verrà lanciato sui mercati di Giappone, Canada, Australia, Regno Unito, Francia e Germania a partire dal prossimo 19 ottobre 2017, mentre i preordini sono già disponibili. Sfortunatamente, anche questa volta, l’Italia non è compresa per il lancio del nuovissimo speaker, ma la speranza è l’ultima a morire…