Google Foto

Fin dal suo debutto, in occasione del Google I/O 2015, il servizio Google Foto è stato subito apprezzato da milioni di utenti: fino ad allora, era quasi impossibile trovare un servizio di hosting di immagini che avrebbe memorizzato tutte le tue foto a tempo indeterminato, gratuitamente. Il servizio offerto dal colosso di Mountain View è ancora oggi preferito alle tante soluzioni proposte dai vari produttori di smartphone.

In questi due anni l’applicazione è cresciuta, arricchendosi di nuove funzioni e consentendo di avere le proprie foto sempre al sicuro e disponibili su qualsiasi dispositivo.

Nel corso dell’ultimo Google I/O, il colosso californiano ha annunciato una serie di ulteriori nuove funzionalità per migliorare ancora di più il servizio Foto, ponendo anche un limite di 2000 immagini agli album condivisi.

Secondo quanto riportato sul sito XDA e secondo quanto confermato da da alcuni utenti su Reddit sembra che tale limite sia stato recentemente eliminato: al momento gli utenti sono liberi di aggiungere oltre 3500 foto.

Gli utenti di Reddit hanno scoperto che per superare il limite bisogna caricare le proprie immagini direttamente dall’interno di un album condiviso: il limite delle 2000 immagini permane solo nel caso in cui si provi a caricare nuove foto dalla galleria del dispositivo.