Google Files Go si evolve nella ricerca e si integra su Foto

Google Files Go si evolve nella ricerca e si integra su Foto

Rilasciata pubblicamente alla fine del 2017, il nuovo file manager Google Files Go è diventata in pochi mesi l’applicazione migliore di questa categoria nonché la più intelligente tra tutte.

In particolare quest’ultima caratteristica è stata acquisita grande al nuovo aggiornamento che offre diverse funzionalità avanzate e, secondo Goog,e sono state implementata in base ai feedback forniti dagli utenti.

Adesso la funzione di ricerca è stata migliorata nettamente grazie all’integrazione di un servizio simile a quello già conosciuto con la ricerca web di Google. Vengono inclusi il completamento automatico, risultati istantanei, cronologia delle ricerche e filtri.

Ovviamente tutte queste caratteristiche hanno la peculiarità di funzionare offline, in questo modo sarà quindi semplice trovare i file all’interno del vostro smartphone o tablet in qualsiasi momento.

Inoltre, con l’ultima versione di Google Files Go gli utenti saranno in grado di vedere dove si trovano i file duplicati sul dispositivo. Nelle versioni precedenti, invece, l’app era soltanto in grado di individuarli consentendo di eliminarli per liberare spazio, ma senza mostrarne l’esatta posizione.

Per conoscere il percorso di un file duplicato, adesso basta premere a lungo sulla miniatura e toccare l’icona “i”.

Ultimo, ma non per importanza, il file manager è stato integrato con Google Foto per riuscire a rilevare contenuti multimediali di cui è stato eseguito il backup. Grazie a questo dettaglio è ora possibile consultare e modificare la galleria in cloud in modo ancora più semplice rispetto a prima.

Vi ricordiamo che Google Files Go è disponibile gratuitamente all’interno della pagina dedicata di Google Play Store.

FONTE: Phonearena;

 
Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: