google-event

Google Assistant, nel corso di questo evento in anteprima, sta ricoprendo un ruolo di primo piano,  la cui azione si concretizza al meglio attraverso l’utilizzo dei comandi vocali tramite smartphone Google Pixel e Pixel XL.

Il focus è incentrato, in particolar modo, sui servizi offerti da Google e sulla possibilità, ad esempio, di mandare un messaggio tramite semplice comando vocale ad un contatto senza scomodare procedure di scrittura a mano o tramite keyboard. In tal senso, un sistema completamente indipendente e funzionale.google-assistant-google-pixel

Si potrebbe pensare, come riferito in questi minuti da Brian Rakowski, di effettuare una prenotazione ad un ristorante senza per questo cadere nella trappola della formalità che rende la conversazione piuttosto ostica. Tutti i comandi e le richieste, quindi, possono essere gestiti in maniera colloquiale senza la pretesa della formalità specifica, in quanto il motore di comprensione di rende perfettamente in grado di interpretare le richieste pervenutigli.