Google eliminerà automaticamente i backup di Android sui dispositivi inattivi

Grazie a una serie di miglioramenti progressivi alla sua funzione di backup e ripristino, Google ha reso abbastanza facile il passaggio da un dispositivo Android all’altro senza il fastidio di configurare di nuovo il vostro smartphone – a meno che non lasciate il terminale inattivo per troppo tempo.

Un utente di Reddit si è infatti lamentato del fatto che il BigG abbia cancellato automaticamente il suo backup senza alcuna notifica. L’incidente ha avuto luogo dopo che si è presumibilmente separato con il suo portatile Nexus 6P pochi mesi fa e lo ha sostituito con un iPhone più vecchio mentre era alla ricerca di un sostituto Android migliore.

“La settimana scorsa ho guardato casualmente la mia cartella Backup di Google Drive e mancava il backup Android per il mio 6P”, ha detto l’ utente insoddisfatto, aggiungendo che “il servizio di assistenza ha confermato che non vi è alcuna possibilità di ripristino”.

Dietro questo sviluppo, l’ utente ha trovato una pagina di suporto in cui ha individuato un avviso di non responsabilità che assegna automaticamente ai backup una data di scadenza una volta che si smette di utilizzare lo smartphone per due o più settimane..

“Il backup rimarrà attivo per tutto il tempo in cui si utilizza il dispositivo. Se il dispositivo non viene utilizzato per 2 settimane, è possibile che sotto il backup venga visualizzata una data di scadenza”, si legge nell’avviso. Non vi è alcun riferimento a un periodo di scadenza standard.

Anche se cancellare gli account inutilizzati è una pratica che molti servizi di archiviazione – tra cui Dropbox – osservano, risulta che Google non ha fornito alcuna indicazione che il backup fosse dovuto per la rimozione: “Nessuna notifica, nessuna e-mail, nessun avviso preventivo, e, soprattutto, nessuna possibilità di utilizzare i 100gb del mio storage Drive per mantenere il mio dannato backup”.

A partire dalla versione di Android 6.0 Marshmallow, il gigante del web ha permesso di eseguire il backup non solo dei contatti e del calendario, ma anche delle applicazioni, della cronologia delle chiamate e delle impostazioni dei dispositivi (come le password wi-fi). Secondo un rapporto 9to5Google, i backup durerebbero per circa 10 settimane prima della loro scadenza.

La redazione di TheNextWeb ha contattato Google per un chiarimento per capire di preciso quanto tempo i backup vengano archiviati prima dell’eliminazione e l’azienda ha risposto che provvederà ad aggiornare il post di assistenza (raggiungibile al seguente link) inserendo maggiori informazioni quanto prima.