Google Drive migliora la condivisione con algoritmi AI

Google Drive migliora la condivisione con algoritmi AI

Google Drive tende a contenere al suo interno molti file condivisi, specialmente se il suo principale utilizzo viene caratterizzato dal pacchetto G Suite per le aziende.

Di conseguenza, la sezione “Condivisi con me” può risultare per molti piuttosto disordinata, ma il colosso di Mountain View pare stia iniziando a sistemarla con l’ausilio dell’intelligenza artificiale.

Nei prossimi giorni infatti Google Drive inizierà ad indovinare quali sono i file che l’utente desidera aprire, tutto grazie ai nuovi algoritmi AI implementati dal motore di ricerca.

Secondo Google, la ricerca di contenuti condivisi da parte del proprietario di un file è la funzione più utilizzata, pertanto con l’utilizzo della nuova interfaccia e delle nuove funzioni tutto apparirà molto più semplice.

In alto saranno disponibili dei box di “Accesso rapido” riservati agli utenti che condividono file con voi, successivamente invece verranno organizzati i file personali organizzati a piacimento.

Google Drive con AI

Questo importante cambiamento su Google Drive verrà implementato dal motore di ricerca nel corso delle prossime due settimane per tutte le versioni ed utenti di G Suite. Inoltre, le ottimizzazioni basate sull’intelligenza artificiale arriveranno nei prossimi mesi con diversi aggiornamenti dell’applicazione.

Sembra che questo 2018 sia un anno dedicato all’AI sugli smartphone, particolarmente funzionale e comodo per semplificare la vita giornaliera di ogni utilizzatore.

FONTE: AndroidPolice;