Chrome

La funzione di salvataggio dei dati, una delle caratteristiche top per il browser Google Chrome popolare sia in ambito Android, sia in ambito iOS, non è certo una novità. Questa funzione ha debuttato nei primi mesi del 2014 e il suo scopo è quello di ridurre la larghezza di banda dei dati, comprimendo le pagine web che vengono visitate tramite lo smartphone o il tablet, prima di essere scaricate sul dispositivo dell’utente. Questa funzionalità consente di risparmiare fino al 50% della larghezza di banda, soprattutto se si dispone di un volume di dati mensile ristretto.

Ebbene, il team di sviluppo dietro a Google Chrome ha deciso di migliorare notevolmente la funzione dando l’opportunità all’utente di risparmiare fino al 70% della larghezza di banda dei dati sulla connessione Internet, impedendo il download di immagini.

Ora, dopo che il caricamento della pagina sarà terminato, ci sarà la possibilità di caricare tutte o solo certe immagini manualmente. Questa è una grande notizia per coloro che sono sempre attenti a non sforare con il loro piano dati, una marcia in più nel risparmio. Ad ogni modo, la funzionalità rivista, non è ancora disponibile per tutti. L’aggiornamento della funzione è sta appena lanciata sui dispositivi Android in tutta l’India e l’Indonesia, mentre si prevede il rollout generale per i prossimi mesi.

Nessun riferimento per quanto riguarda l’applicazione installata sui dispositivi iOS, ma siamo fiduciosi che alla fine comparirà anche sulle app degli iphone e degli iPad. Dunque non ci resta che attendere che arrivi anche sui nostri dispositivi! Rimante sintonizzati.



Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email:


Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: