Google Camera HDR+ funziona su Galaxy S8 e Note 8 grazie ad un porting

Google Camera HDR+ funziona su Galaxy S8 e Note 8 grazie ad un porting

Google Camera HDR+ funziona anche su Galaxy S8 e Note 8 animati dal processore proprietario Exynos. La notizia – che può in fondo esser traslata ad altri smartphone Samsung, come i precedenti Galaxy S7 e Note 7 – sarà senz’altro accolta con soddisfazione da parte dei possessori dei dispositivi coreani insigniti (come nel nostro territorio e gran parte dei mercati internazionali) del chipset realizzato in esclusiva da Samsung e differenziato dunque dal ben più generalizzato Snapdragon 835, incastonato sotto il “cofano” dei nuovi Google Pixel 2 e Pixel 2 XL.

Si tratta chiaramente di un porting non ufficiale dell’applicazione Google Camera HDR+ presente sui nuovi smartphone di Mountain View, necessario per sfruttare il Portrait Mode e le apprezzatissime funzionalità già peraltro fruibili (anche in questo caso mediante porting non ufficiali) su alcuni smartphone corroborati da processore Snapdragon. Il certosino lavoro porta la firma di miniuser123, Senior Member di XDA, che proprio in queste ore ha pubblicato all’interno della popolare community un file in formato APK da installare su Galaxy S8, Note 8, Galaxy S7 e su altri smartphone Samsung.

Nulla di più complesso, dunque, a patto di aver sbloccato l’opzione “origini sconosciute” contenute nel menu impostazioni dello smartphone, necessario per installare applicativi non pubblicati sul canale ufficiale del Play Store.

Una volta proceduto con il download e la conseguenziale installazione del porting della Google Camera HDR+ (CLICCA QUI), basterà accedere all’interno delle impostazioni dell’applicazione e selezionare alcuni parametri così come precisati dallo stesso autore. In particolare, è necessario scegliere Nexus 6 come modello, impostare su on i valori “Potrait mode on all model” e “camera.faceboxes” e su off il valore “camera.ad.debug.show“.

Condizione preliminare e necessaria affinché l’applicazione funzioni è il supporto alle API Camera 2. Il che significa, come logica conseguenza, che se lo smartphone Samsung non avrà una tale compatibilità, non potrete beneficiare dell’app Google Camera HDR+. Trattandosi inoltre di un porting vale la pena sottolineare come non siano esenti problematiche generali o funzionalità limitate: ad esempio, la Modalità Ritratto funziona soltanto con la fotocamera posteriore, e speriamo a questo punto che un prossimo aggiornamento possa sbloccare anche quella frontale.

Il porting Google Camera HDR+ permetterà inoltre catturare foto RAW e foto compresse contemporaneamente, zero shutter lag (ZSL) e registrazione video 4K (laddove l’hardware dello smartphone lo supporti). QUESTA è invece la discussione ufficiale sul forum XDA.

[trovaprezzi prodotto=’Galaxy S8′]