google calendar

Google Calendar è pronto a rivoluzionarsi più di qualsiasi altra applicazione Android, introducendo l’interfaccia Material Design e tante nuove funzionalità esclusive.

In questi giorni, nell’attesa del rilascio del nuovo Android 5.0 Lollipop, Google sta continuando a rilasciare innumerevoli aggiornamenti delle proprie applicazioni, introducendo la nuova interfaccia Material Design, mentre per il  nuovo Google Calendar, ha deciso fosse il caso di dare il via ad una vera e proprio rivoluzione, introducendo non solo la nuova interfaccia ma anche tante nuove funzionalità esclusive.

Tre nuove macro funzionalità

Tra le tante novità introdotte nel nuovo Google Calendar è possibile identificare tre nuove funzionalità chiavi: La prima è quella che in questi mesi è stata maggiormente soggetta di indiscrezioni e vede l’aggiunta automatica nel calendario di informazioni basate sulle email ricevute attraverso il proprio account Gmail: ad esempio, quando riceveremo un email con un appuntamento o i dati del prossimo viaggio in aereo che dovremo fare, automaticamente le informazioni verranno aggiunte al nostro calendario eventualmente “complete di tutti i dettagli, quali numero del volo ed orario del check in”. Inoltre nel caso di nuove email riportanti variazioni ad un appuntamento ad un ritardo sul volo, i dati verranno ancora una volta aggiornati in automatico.

google calendar

Altra novità è quella chiamata da Google, “Assistente”, che consiste semplicemente nel fornire suggerimenti automatici per compilare eventi ed appuntamenti nel calendario. Google Calendar, imparerà dalle nostre abitudini e dai nostri eventi di routine e suggerirà dati in base a queste informazioni: in pratica, troverà per noi posti e numeri di telefono relativi ad un nuovo appuntamento e riempirà in automatico i campi “indirizzo” e “numero telefonico” e così via.

Ultima novità di assoluto rilievo è una modalità di visualizzazione, che consentirà di vedere una panoramica delle varie attività presenti in Google Calendar attraverso comode schede, in pieno stile Google Now. Queste schede saranno poi popolate automaticamente da Google Calendar, che aggiungerà immagini basate sul contesto, così da trovare foto del luogo di destinazione del nostro viaggio o di una particolare pietanza, legata alla nostra prenotazione al ristorante.

Google Calendar e Material Design

Immancabile poi nel nuovo Google Calendar la nuova interfaccia Material Design, decisamente di maggiore effetto rispetto alla “classica” interfaccia presente nell’attuale versione, con elementi che si incrociano ed animazioni fluide che rendono l’applicazione assolutamente da vedere. Google Calendar poi introduce una nuova modalità tablet, legata all’arrivo del nuovo Nexus 9, ma che farà la felicità di tutti i possessori di tablet Android.

Google Calendar arriverà per Android ed iOS

Durante la presentazione odierna di Google Calendar, la società i Mountain View ha tenuto a precisare che la nuova versione è disponibile fin da subito per il nuovo Nexus 9, mentre il rilascio per i dispositivi Android 4.1 o superiori è previsto nelle prossime settimane. Google Calendar arriverà infine anche su iPhone, anche se Google non ha rilasciato dichiarazioni su una possibile data di rilascio per questa piattaforma.

Via