Google Calendar 5.0

Google Calendar 5.0 con interfaccia Material Design e tante nuove interessanti funzionalità è già disponibile per il download gratuito.

Solo nella giornata di ieri, avevamo anticipato l’arrivo del nuovo Google Calendar 5.0, caratterizzato dall’interfaccia grafica Material Design e dalle nuove funzionalità che ne consentono l’integrazione con Gmail, la possibilità di inserire foto ed immagini alla nuova modalità di visualizzazione a schede, l’assistente per il completamento automatico dei dati inseriti e molto altro ancora. Da poche ore Google, anticipando i tempi, ha iniziato il rilascio ufficiale del nuovo Google Calendar, che nelle prossime ore verrà installato su tutti i dispositivi dotati di Android 4.1 o superiore.

Google Calendar 5.0 Google Calendar 5.0 Google Calendar 5.0

Come potrete notare dalle immagini il nuovo Google Calendar, dispone di un interfaccia assolutamente d’impatto grazie al Material Design, oltre ad un nuovo widget, totalmente riscritto e sicuramente molto più chiaro ed utilizzabile per l’utente. Per quanto riguarda le nuove funzionalità, in queste ore effettueremo alcuni test, per rilasciare successivamente un articolo con la nostra prova d’uso.

Google Calendar 5.0

Chiunque desideri provare il nuovo Google Calendar 5.0, potrà attendere il rilascio sul proprio dispositivo, attraverso il Play Store ufficiale, oppure scaricare il file APK dal link sottostante e procedere all’installazione manuale.

Google Calendar Google Calendar Google Calendar
Google Calendar Google Calendar Google Calendar

Cosa ne pensate del nuovo Google Calendar 5.0? Aspettiamo i vostri commenti, mentre per maggiori dettagli sulle novità introdotte da Google, vi rimandiamo al nostro approfondimento.

[button_link size=”medium” src=”http://www.apkmirror.com/apk/google-inc/calendar/calendar-5-0-1554015-apk/”]Download Google Calendar 5.0[/button_link]

CONDIVIDI
Articolo precedenteArriva Skype Translator per superare le barriere linguistiche e parlare con chiunque nel mondo
Prossimo articoloMicrosoft RM-1090: ecco le probabili specifiche tecniche