iPhone 8: nuova pellicola in vetro temperato spunta in rete. Schermo da 5,8

Un recente rapporto pubblicato su rete sembra affermare che Google ed Apple siano ultimamente vicine più che mai per apportare una serie di modifiche sostanziali con l’arrivo del prossimo iPhone 8. Tali modifiche andrebbero a coinvolgere pesantemente l’assistente vocale Google Assistant, già presente sulla piattaforma iOS, ma in questo caso si parla proprio di andare a sostituire uno dei pilastri di Apple, ovvero Siri.

Chi attualmente ha intenzione di farsi aiutare dall’assistente vocale di Google non deve fare altro che andare ad aprire l’applicazione, porre le domande necessarie e successivamente chiudere l’app. Insomma, un’applicazione di terze parti a tutti gli effetti. Se le voci ci hanno visto chiaro pare che Apple voglia dare la possibilità ai propri utenti di andare a sostituire Siri nel caso ne sentano il bisogno in modo da impostare Google Assistant come assistente vocale di default. Questa modifica abbraccerebbe, oltre iPhone 8, anche gli attuali iPhone 7 e la futura serie 7S.

Tuttavia la fonte ha i suoi fortissimi dubbi riguardo l’affidabilità delle informazioni ricevute. Viene infatti citata la stessa motivazione descritta poco prima da noi, ovvero Siri è importante per Apple, lasciare che sia un App Google a dare supporto agli utenti su uno strumento Apple sarebbe anche sotto un certo punto di vista imbarazzante. Se la modifica dovesse arrivare voi sareste ben disposti a sostituire Siri?

FONTEPhone Arena
CONDIVIDI
Articolo precedenteAtari sta ufficialmente lavorando ad una nuova console
Prossimo articoloHuawei lavora al 4D Touch per sostituire il 3D Touch di iPhone