Google Assistant è finalmente disponibile su App Store

Google Assistant è finalmente disponibile su App Store

Forse non sarà una novità assoluta, ma sicuramente molto gradita nel nostro paese. Finalmente Google Assistant è disponibile sull’App Store italiano.

Si amplia, anche nella nostra penisola, il “catalogo” degli assistenti virtuali utilizzabili in lingua italiana. Dopo Siri, Cortana e Google Now, da qualche mese anche Google Assistant ha raggiunto tutti i dispositivi Android.

Nel mese di maggio era stato anticipato, durante il Keynote Google I/O, il supporto anche per i dispositivi dotati di iOS. Lo stesso software era già presente in altri paesi, ma da oggi anche l’Italia fa parte di questa “nicchia” di stati.

Grazie ad alcuni accorgimenti, in molti casi, l’app può sostituire completamente Siri. È disponibile infatti un interessante widget che ha l’unico compito di avviare la conversazione col nuovo assistente.

Le funzioni sono naturalmente limitate, non solo rispetto ai device Android, ma anche rispetto allo stesso Assistente in lingua inglese. Chiunque può comunque provarlo ed installarlo sul proprio dispositivo iOS da questo link.

Changelog ufficiale su App Store

L’assistente Google: aiuto ovunque e in qualsiasi momento

Ecco il tuo Assistente Google. Fagli delle domande. Digli cosa fare. È personalizzato per te ed è sempre al tuo fianco.

L’assistente è sempre pronto ad aiutarti, ad esempio se ti serve un promemoria per andare a prendere il latte, se vuoi rivedere le tue ultime foto o gli impegni della giornata. Per attivarlo, premi l’icona a forma di microfono o inizia a digitare.

Ecco alcuni esempi di come può esserti utile l’assistente:

  • Effettuare chiamate rapide (ad esempio “chiama mamma”).
  • Inviare SMS (ad esempio “invia un messaggio a Sara”).
  • Inviare email (ad esempio “invia l’ultimo rapporto sulle vendite via email al mio capo”).
  • Impostare promemoria (ad esempio “ricordami di comprare un biglietto di auguri per Sara”).
  • Visualizzare gli impegni del calendario (ad esempio “quali sono i miei programmi per oggi?”).
  • Dare indicazioni stradali (ad esempio “dammi indicazioni stradali per casa”).
  • Chiedere qualsiasi cosa (ad esempio “a che ora è il mio volo?”).

 

 
Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: