Google annuncia YouTube Music e YouTube Premium

Google annuncia YouTube Music e YouTube Premium

Mentre si prepara a chiudere definitivamente la divisione YouTube Red, Google ha annunciato l’imminente debutto di due nuovi servizi di musica e video streaming. YouTube Music sarà il concorrente diretto di Spotify e sarà disponibile gratuitamente con pubblicità o a 9,99 euro al mese senza annunci. YouTube Premium sarà invece il vero sostituito di Red e al costo di 11.99 euro al mese offrirà la possibilità di accedere ad una serie di nuovi contenuti video originali.

Le due nuove applicazioni avranno un’interfaccia completamente ridisegnata sia nella versione desktop sia per quella mobile. Il vantaggio di YouTube, sostiene Google, è che unirà tutte le versioni ufficiali dei brani più famosi dando l’accesso a migliaia di playlist, remix, cover, versioni live e ovviamente video musicali. Come per tutti gli altri servizi, anche Music e Premium saranno affiancati dalla nuova AI di Google che permetterà di cercare brani in un modo completamente nuovo.

Google rivoluzione YouTube con due nuovi servizi di streaming

YouTube Music sarà il primo servizio a modificare le preferenze musicali in modo dinamico e ad aggiornare la Home in funzione di cronologia, posizione e attività. Il colosso di Mountain View sta anche enfatizzando la sua diversità di playlist, che verranno utilizzate per suggerire e far emergere nuovi brani in base ai gusti dell’utente. Come già riferito, Music offrirà una versione free e una versione a pagamento che aggiunge l’opzione di riproduzione offline, in background nonché il download dei brani. Inoltre, i possessori di un’iscrizione a Play Music potranno accedere ai servizi premium gratuitamente.

YouTube Premium sarà invece il nuovo servizio di video streaming, che si espande con una selezione di nuovi contenuti originali tra cui commedie, drammi, serie TV e spettacoli provenienti da tutto il Mondo. Mentre attualmente Red è disponibile solo in alcuni paesi, il lancio del nuovo servizio sarà esteso ad altri Stati, Italia compresa. Come per la versione per lo streaming musicale, anche questa piattaforma consentirà di scaricare film da riprodurre offline e una riproduzione in background. I due servizi di Google sono previsti al debutto a partire dal 22 maggio.

Fonte: Theverge