Da quello che abbiamo appreso ieri durane la conferenza del Google I/O, molto interessante è stato il discorso legato alle auto e alla condivisione dei contenuti, grazie a Google Android auto, una piattaforma pensata per sincronizzare il proprio smartphone con lo schermo dell’autoradio (si parla di autoradio compatibili fornite direttamente dalle case madri con la vettura). Google non si accontenta di essere leader nei dispositivi mobile, punta direttamente alle automobili, anche per contrastare il CarPlay di Apple, prendendo accordi con ben 40 case automobilistiche tra cui Fiat e Maserati

Il funzionamento è molto semplice: per prima cosa bisognerà collegare lo smartphone con l’autoradio tramite cavo e vedremo sul touchscreen dell’autoradio una interfaccia ottimizzata per funzionare con navigazione, comunicazione e per l’ascolto della musica. Le mappe sono state riprogrammate e ottimizzate per funzionare attraverso i comandi vocali; Infatti il sistema è completamente voice-enabled (grazie a Google Voice Search). Questo significa che potremo gestire la navigazione Turn-by-turn di Google Maps con la nostra voce, senza dove inserire le destinazioni tramite tastiera.

Gli utenti possono anche inviare messaggi di testo toccando un pulsante e dettando il messaggio verbalmente, ne più ne meno di come si invia un messaggio utilizzando Google Now. Anche l’ascolto della musica è un’opzione che non può mancare in auto e potremmo accedere a tutta la nostra libreria musicale con l’aggiunta di diversi servizi come: Spotify, iHeartRadio ed altri.  Inoltre, SDK di Android Auto sarà disponibile per gli sviluppatori entro la fine dell’anno.

 

Il kit per gli sviluppatori di Android Auto sarà rilasciato nelle prossime settimane mentre la piattaforma sarà pubblicata con il prossimo rilascio di Android L.