AdMob

AdMob, la piattaforma pubblicitaria per i sistemi operativi mobile di Google, sembrerebbe essere la causa dei crash di molte applicazioni che lo integrano su Windows Phone. L’ SDK di AdMob supporta ufficialmente Android, iOS e Windows Phone. Il supporto, per quanto riguarda il sistema operativo mobile del colosso di Redmond si ferma a Windows Phone 8 e non c’è alcun supporto per le versioni successive.

Ciononostante, sfruttando il fatto che le applicazioni scritte per Windows Phone 8 possono essere eseguite anche dalle versioni successive di Windows Phone, molti sviluppatori continuano tuttora a scrivere applicazioni per quella versione del sistema operativo al fine di integrare i banner pubblicitari di Google.

admob-pic

Sembrerebbe però che l’SDK di AdMob per Windows Phone 8 non sia esente da problemi, infatti a causa di un’errata gestione della memoria RAM quest’ultima finisce per saturarsi portando ad un crash dell’applicazione.

In particolare, ogni volta che viene aperta una pagina che contiene un banner pubblicitario viene generata un’istanza in memoria che rappresenta il banner in questione; in condizioni normali la memoria dovrebbe essere automaticamente rilasciata quando si abbandona la pagina ed l’istanza del banner non è più necessaria, purtroppo ciò non avviene e le istanze si accumulano in memoria fino a causarne la saturazione ed il conseguente crash dell’applicazione.

Il problema risulta particolarmente evidente sui dispositivi aventi 512MB di RAM, sui quali la saturazione avviene più velocemente a causa dell’esigua quantità di memoria.

Una possibile soluzione trovata da alcuni sviluppatori per arginare il problema è quella di condividere la stessa istanza del banner pubblicitario in tutte le pagine dell’applicazione, così facendo si evita la saturazione poichè viene mantenuto un solo banner in memoria. Tuttavia, la soluzione risulta inefficace nel caso di banner «Interstitial», cioè quelli a tutto schermo, dove viene esplicitamente richiesto di creare una nuova istanza per ogni banner visualizzato.

L’SDK di AdMob per Windows Phone non viene aggiornato da Giugno 2014 e quindi dubitiamo di una risoluzione a breve termine. Attualmente quindi, gli sviluppatori Windows Phone non possono contare su uno dei circuiti pubblicitari più renumerativi in ambito mobile, sia per la mancanza di supporto alle applicazioni Universal, sia perchè l’SDK attuale soffre di seri problemi che ne limitano fortemente l’utilizzo.