Google acquisisce Dropcam

Google acquisisce Dropcam per 550 milioni di dollari. Questo inizio settimana parte ancora nel segno di Big G che con l’acquisizione di Dropcam, una delle più note produttrici di videocamere di sorveglianza con integrazione di servizi di cloud storage, porterà l’intera società a lavorare a stretto contatto con gli uomini di Nest, compagnia anch’essa entrata a far parte del gruppo Google, che si occupa di realizzare prodotti per la domotica.

Google acquisisce Dropcam

Grazie alle acquisizioni delle due società i prodotti realizzati da Nest ed ora da Dropcam comunicando tra loro, permetteranno ad esempio ad una casa domotica gestita dai sistemi Google, di informarvi in qualunque posto vi troviate, forniti di un semplice smartphone connesso ad internet, di conoscere e regolare la temperatura delle varie stanze di casa, avvertirvi in caso di fuga di gas, avviare registrazioni di programmi tv, visualizzare i movimenti registrati dalla videocamera di sicurezza e molto, molto altro ancora.

Ecco le dichiarazioni di Matt Rogers, Ingegnere capo di Nest, riguardanti l’acquisizione di Dropcam da parte di Google e la sua  integrazione con Nest:

“Oggi siamo vicini a realizzare un sogno per chi vuole utilizzare prodotti Nest e Dropcam assieme”  Cosa ci riserva il futuro? Con tutta probabilità avremo la possibilità di comandare da remoto videocamere e vari tipi di sensori per controllare che in casa sia tutto in ordine. Nest sarà il “naso” dell’utente mentre Dropcam presterà gli occhi su ogni stanza”.

Insomma si parla da decenni di domotica e di anno in anno la casa dei sogni di ogni appassionato di tecnologia si avvicina sempre più ed ora con queste acquisizioni e partnership, la speranza è che nell’arco di breve tempo arrivino finalmente prodotti, facilmente installabili ed a costo “accessibili”, che consentano a tutti di avere una casa domotica magari nel segno di Google ed Android!