Google I/O 2017, rintracciamo il nostro smartphone con Find My Device, un upgrade di Android Device Manager

Questo Google I/O 2017 sta regalando già tantissime novità in queste primissime ore, adesso ci concentreremo su una delle funzioni più vecchie regalate dal colosso che però sembravano essere state abbandonate a loro stesse dal lontano 2015. Stiamo parlando di ADM (Android Device Manager), un’apposita applicazione che attraverso il web permette di localizzare e “gestire” il proprio dispositivo a distanza. Questa applicazione è utilissima nel caso il vostro dispositivo vi venga sottratto permettendo di localizzarlo praticamente in una manciata di secondi.

Google I/O 2017, ecco  Find My Device, un upgrade di Android Device Manager

Find My Device

All’interno del Play Store è già arrivata la nuova versione che è disponibile al download gratuitamente. Chi ha già installato l’app sul proprio dispositivo potrà invece eseguire l’upgrade gratuito alla nuova app. Attraverso questa applicazione potremmo gestire e trovare ogni dispositivo Android, non parliamo soltanto di smartphone, anche di tablet o come nel nostro caso di Android TV.

L’interfaccia web è molto simile a quella disponibile sul Play Store. Tra le varie opzioni potremmo bloccare e far squillare il nostro dispositivo per 5 minuti, così nel caso fosse stato rubato attirerà di certo l’attenzione, potremmo anche formattare il device, questo comporterà l’eliminazione di ogni file dalla memoria dello stesso.