smartwatch Android Wear, arriva Oreo
smartwatch Android Wear, arriva Oreo

Si sblocca finalmente in modo definitivo il rilascio dell’aggiornamento ad Oreo per tutti gli smartwatch Android Wear compatibili. Un lungo tira e molla iniziato due mesi or sono, allorquando Google ha annunciato l’esistenza di un software beta basato su Oreo e progettato ad-hoc per tutti i suoi dispositivi indossabili.

A dispetto del crinale smartphone, il gigante di Mountain View non era evidentemente pronto per rilasciare Oreo sugli smartwatch Android Wear compatibili, non fosse altro per la presenza di storture software che necessitavano affinamenti e migliorie. Un lavoro insomma svolto in modo alacre, se è vero che la distribuzione dell’ultima versione di sistema inizia proprio in data odierna.

Lo conferma Hoi Lam, moderatore della community di Android Wear Developers su Google+, che ha fatto in queste ore un annuncio tramite la piattaforma a tinte rosse di Mountain View. Il post è sicuramente circoscritto, anche se non mancano menzioni e sottolineature per ciò che concerne le novità di Oreo sugli smartwatch Android Wear. Lam, ad esempio, rimarca la possibilità di scegliere tre diversi livelli di intensità delle vibrazioni per le notifiche, l’opzione per disattivare il “touch lock” (interfaccia tattile), il supporto a sette nuovi paesi (con annesse nuove lingue disponibili, come olandese, ceco, tre varianti di spagnolo, inglese e portoghese), nuovi canali di notifica, limiti di background per il risparmio della batteria e qualche affinamento estetico.

Un aggiornamento che insomma non va in fin dei conti a stravolgere il lavoro fatto ma che, alla stregua di Oreo sugli smartphone, mira a consolidare e affinare il software. Ora, se è vero che l’ultima versione di Android Wear è disponibile in fase stabile e definitiva, non ci sono ancora date ufficiali per ciò che concerne il rilascio sugli smartwatch Android Wear compatibili. Questo perché, tiene a precisare Lam, le tempistiche di distribuzione dell’aggiornamento sono influenzate dalle strategie di ciascun produttore. In soldoni, dovremo attendere che ogni player vada ad aggiornare il suo smartwatch. A far da apripista sarà comunque LG Watch Sport, peraltro il modello utilizzato da Google per i test della versione beta.



Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email:


Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: