smartphone

Molto probabilmente, gli smartphone del futuro potranno riconoscere anche le orecchie, maggiori dettagli li trovate qua sotto

Molto presto le password non si utilizzeranno più. Non si farà solo affidamento al sensore di impronte digitali, salvo imprevisti, tra qualche anno a questa parte, i prossimi smartphone che verranno commercializzati riusciranno incredibilmente a riconoscere anche le orecchie.

Entrando nel dettaglio, a tutto questo ci sta già lavorando da tempo Yahoo Labs, stiamo parlando di un ricercatore abbastanza noto che, con il passare degli anni, è riuscito a realizzare una tecnologia che prende il nome di Bodyprint che consente la trasformazione dello schermo touchscreen dei dispositivi in scanner biometrici.

Il riconoscimento è abbastanza affidabile

Se lo smartphone non riconosce alla perfezione l’orecchio che le viene messo vicino, facendo un piccolo esempio, si blocca tutto e non fa rispondere a eventuali chiamate in arrivo. Secondo il ricercatore che ha avuto questa brillante idea, il riconoscimento è abbastanza affidabile, funziona nel 99 per cento dei casi.

Purtroppo, al momento non sappiamo quando Bodyprint verrà rilasciato sul mercato. Vi faremo sapere. Continuate a seguirci. A voi la parola!

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteGoogle va a caccia di brevetti degli utenti.
Prossimo articoloFacebook Messenger per IOS: utilizzarlo al meglio in 5 mosse