Gli Hacker potrebbero compromettere iCloud, correte a cambiare le vostre credenziali di accesso

Per la sicurezza dei propri PC c’è un nuovo pericolo e passa dai sottotitoli dei video di diverse applicazioni che vengono scaricati online e che apparentemente sembrano non nocivi.

Alcuni ricercatori hanno infatti scovato nei sottotitoli dei video alcuni codici dannosi che possono generare diversi problemi al PC infettato, non ultimo la perdita del controllo del proprio computer, con tutte le conseguenze che questo tipo di attacchi può provocare. Le applicazioni coinvolte in questo pericolo sono Popcorn Time, VLC, Kodi (XBMC) e Stremio sulle quali pesa anche la responsabilità di eseguire scarsi controlli di sicurezza sui file acquisiti.

Perché l’attacco hacker vada a buon fine è sufficiente modificare il codice dei sottotitoli dei video che una volta caricati per vedere i film in una determinata lingua, possono infettare il PC e prenderne il controllo. Al momento esistono 25 differenti formati di sottotitoli, per cui diventa anche difficile trovare una soluzione efficace ed unitaria.

La notizia di questa falla è stata – più o meno prudentemente – diffusa solo dopo che molte app hanno aggiornato i propri sistemi di sicurezza. VLC ha rilasciato infatti la versione 2.2.6 e anche Stremio ha diffuso una versione più sicura. Per quel che riguarda Kodi si attende il rilascio della nuova versione.