split screen

Quando internet era solo un parolone fantascientifico e le connessioni costavano un occhio della testa, i videogiochi non avevano ancora delle modalità multiplayer. Infatti, per giocare assieme ad un amico si poteva giocare in cooperativa o in split screen. Nell’era dei 16 bit erano presenti molti picchiaduro a scorrimento laterale come Final Fight e Cadillac and Dinosaurs. In questo caso la modalità in cooperativa “gomito a gomito” era tipica dei cabinati da sala giochi.

Anche su console era possibile, bastava avere un altro controller e il gioco era fatto. Poi c’erano anche alcuni giochi di auto come Mario Kart dove si poteva giocare assieme ad un amico con lo schermo separato, ovvero lo split screen. Questa modalità rimarrà nota per molti anni e sicuramente molti di voi avranno giocato contro qualche amico a Gran Turismo su qualche schermo bombato a tubo catodico. Inoltre su Playstation era presente anche Crash Team Racing dove si poteva giocare addirittura in quattro sullo stesso schermo (all’epoca era presente una sorta di hub dove potevano essere collegati altri due controller).

Altra tipologia di giochi dove è presente la modalità multigiocatore “faccia a faccia” sono i titoli sportivi. In questo caso, nonostante siamo nel 2016 i videogiochi sportivi sono l’unica tipologia di titoli dove è ancora realmente possibile giocare contro un amico gomito a gomito sul divano. Per quanto riguarda le altre tipologie di giochi ormai sia lo split screen che la modalità in cooperativa sono stati abbandonati per far fronte al multiplayer online.

In un mondo dove le console sono sempre più multimediali e social ormai giocare con degli amici “realmente” sembra un lontano ricordo. Ormai è tempo di sessioni online e comunicazioni mediante cuffie costose. In conclusione per i più nostalgici non sarebbe male implementare nuovamente la modalità cooperativa o split screen nei giochi odierni.



Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email:


Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: