Alien Colonial Marines

Oggi parliamo dei giochi incompiuti. Quei giochi che prima del lancio sembravano meravigliosi e poi dopo non lo sono stati. Quei giochi che nei mesi precedenti all’uscita hanno creato un grande hype e poi hanno deluso le aspettative. Certi giochi nei trailer appaiono fantastici, ma al momento di inserire il disco nella console o nel PC ecco arrivare una brutta sorpresa.

Un caso recentissimo è stato Alien Colonial Marines. Distribuito da Sega, doveva essere il padre spirituale dei vecchi Alien VS Predator per PC, solo che in questo caso il gioco si sarebbe basato principalmente sulla figura dei marines. Alcuni anni prima nel 2010, fu rilasciato un remake di Alien VS Predator per Xbox 360, Ps3 e PC sviluppato dai Rebellion. Il gioco non fu niente male e aveva un comparto tecnico alquanto buono. Non un capolavoro, forse un pò corto, ma sicuramente un titolo molto godibile sopratutto per gli amanti della serie.

In seguito, verso il 2011, iniziarono ad uscire molti trailer su internet riguardo ad Alien Colonial Marines, uno più spettacolare dell’altro. Purtroppo alla sua uscita nell’Aprile del 2013 arrivò una grande delusione. Il gioco era assolutamente peggiore rispetto ai trailer! Questo presentava una grafica che sembrava già vecchia di alcuni anni, con texture slavate, AI scarsa e animazioni in parte approssimative. La Sega aveva solato i suoi fan!

Subito la Sega corse ai ripari rilasciando degli aggiornamenti corposi, sopratutto per la versione PC, per migliorare il comparto grafico. Con gli aggiornamenti il gioco non era malaccio ma era sempre lontano da “quello che avrebbe potuto essere”. Personalmente il sottoscritto ha avuto questo gioco per Xbox 360 e da fan della serie, malgrado certe pecche,  sinceramente mi è piaciuto.

Ritengo Alien Colonial Marines “un gioco incompiuto”. Un gioco che avrebbe potuto portare i titoli sparatutto dedicati ad Alien ai vecchi nefasti della fine degli anni ’90. Purtroppo è andata così, ma non nego che sotto sotto attendo un suo seguito.