Samsung-Galaxy-S5-lettore-di-impronte

Presto i giapponesi avranno una nuova “moneta”: le proprie impronte digitali. Il The Japan News, ha affermato che il governo del Giappone sta pensando di diffondere maggiormente i nuovi sistemi di pagamento che utilizzano le impronte digitali.

Il Giappone abbandonerà le monete

In questo modo si potrà mandare in “pensione” il buon vecchio portafoglio contenente banconote, monete, carte di credito, ecc. Grazie alle impronte digitali, inoltre, sarà possibile poter riconoscere l’identità degli utenti.

I dati raccolti confluiranno in un enorme data base che conterrà tutti questi dati. Come potete ben immaginare non sono mancate le critiche riguardanti la possibile violazione della propria privacy. Oggi, infatti, questo è un tema di estrema rilevanza.

Tuttavia bisogna guardare i lati positivi derivanti da questo tipo di soluzioni. Infatti, grazie a questi strumenti, il Giappone potrà migliorare il turismo. In che modo? I dati raccolti attraverso le impronte potranno essere analizzati in modo tale da prendere in considerazione quali strategie adottare in base alle abitudini degli utenti.

Questo tipo di soluzioni si estenderanno entro il 2020 in tutto il territorio nipponico in vista dei prossimi Giochi Olimpici di Tokyo.

Via

CONDIVIDI