In un solo giorno sono stati infettati 600.000 dispositivi Android. Abbiamo appena visto l’attacco su larga scala all’Apple e adesso, sembra che anche il robottino verde non sia immune agli attacchi hacker.

Chi possiede un dispositivo Android forse lo ha già notato. Ghost Push, un malware Android, impedisce all’app Monkey Test e a Time Service di essere disinstallate. In un solo giorno sono stati infettati 600.000 dispositivi.

Ghost Push si diffonde da alcuni SDK, infettando in particolare sviluppatori e programmatori. Tuttavia sembra presente anche su alcune pubblicità le quali, una volta che sono installate, scaricano sul dispositivo il malware.

Quando il telefonino è infettato, iniziano a comparire una serie di app molto fastidiose. Sono difficili da rimuovere anche ripristinando il telefono allo stato di fabbrica. Lo smartphone inizia ad apparire più lento, il consumo dei dati va alle stelle e la batteria si scarica prima del solito. Controllate subito che sul vostro dispositivo non siano installate queste app!

La società Cheetah Mobile ha già rintracciato nello store Android circa 39 app contagiate, le quali vanno appunto a installare sul dispositivo il malware in questione. Potrebbero essere state infettate o create appositamente.

CONDIVIDI
Articolo precedenteApple, attacco su larga scala, cerca di rimuovere file infetti
Prossimo articoloCome effettuare il downgrade da iOS 9 a iOS 8.4.1