Get Even

Get Even è un nuovo titolo giocabile realizzato da The Farm 51 e di prossima pubblicazione a bordo delle piattaforme di gioco PlayStation 4, Xbox One e PC la prossima primavera 2017. I dettagli giungono direttamente dal Gamescom 2016 e si parla di un’esperienza total-immersive garantita dal nuovo comparto audio 3D che sfrutta la tecnologia  Auro-3D di Auro Technologies che si somma al nuovo motore grafico di supporto.

Il compito del gamer sarà fondamentalmente quello di aiutare il protagonista Cole Black, risvagliatosi da un manicomio abbandonato ed il cui unico ricordo è legato al salvataggio di una ragazzina con in petto un ordigno esplosivo. Il viaggio tra i meandri della mente del protagonista del gioco vi faranno vivere un’esperienza unica e coinvolgente basata sulla risoluzione di due quesiti davvero semplici: Perché era lì? ” e “Chi era la ragazza?”

Samuel Gatté, Produttore Senior di supporto per Bandai Namco Entertainment Europe, e Wojciech Pazdur, Direttore di Sviluppo per The Farm 51, hanno dichiarato:

Sono felice di lavorare insieme a The Farm 51 per portare un’esperienza non convenzionale ai nostri utenti. Negli ultimi 2 anni , Bandai Namco e The Farm 51 hanno costruito una fruttuosa collaborazione, dalla visione artistica alle meccaniche di gioco. Abbiamo cercato di trovare significati più profondi rispetto alla tradizionale trama dei videogame. In GET EVEN, la trama e i personaggi immergono il giocatore in un ambiente al confine tra il reale ed il virtuale. Speriamo di aver creato un’esperienza tanto significativa quanto indimenticabile.

Poi hanno aggiunto che:

Get Even è il titolo più importante mai prodotto dal nostro studio, con la storia più profonda e la tecnologia più avanzata sulla quale i nostri team abbiano mai lavorato. Grazie al sostegno ricevuto da Bandai Namco, abbiamo potuto fare un decisivo salto di qualità e curare ogni aspetto del game, in modi che non ci saremmo mai aspettato. Oggi siamo estremamente soddisfatti di poter mostrare il nuovo volto del gioco ai gamer ed ai media, coinvolgendoli in una nuova esperienza e chiedendo loro di scoprire “Cos’è reale?”

Non so voi, ma le affermazioni sopra riportate hanno destato la mia attenzione. Non ne siete convinti? Allora non vi resta che guardare il video che segue:

VIA