Samsung Galaxy Note 5

Samsung è da tempo al lavoro per i nuovi tablet 2015 delle serie Galaxy Tab e Galaxy Note ed oggi trapelano le caratteristiche dei nuovi Galaxy Tab A e Galaxy Tab A Plus.

Da alcune settimane è trapelata la notizia della registrazione dei marchi Galaxy Tab A e Galaxy Tab A Plus da parte di Samsung ed oggi arrivano le specifiche tecniche dei nuovi tablet 2015 di fascia media della casa coreana, caratterizzati dalla presenza di display con rapporto 4:3 e dall’essere i primi equipaggiati con la stilo attiva S Pen a non appartenere alla serie Galaxy Note.

Le differenze tra Tab A e Tab A Plus

Entrambi i Galaxy Tab A e Galaxy Tab A Plus saranno disponibili con display di due misure: 8 e 9.7 pollici. Il modello più piccolo del Galaxy Tab A avrà le stesse specifiche tecniche del piccolo Galaxy Tab A Plus, così come per i due modelli da 9.7 pollici.

Le differenze tra Tab A e Tab A Plus, sarà la dotazione della stilo S Pen e 2 GB di RAM per il modello Plus, mentre il Tab A avrà una Ram da 1.5 GB.

Le caratteristiche dei modelli 8 e 9.7 pollici

I Galaxy Tab A e Galaxy Tab A Plus da 8 pollici saranno dotati di un processore Qualcomm Snapdragon 410 quad-core da 1.2GHz, display con risoluzione 1024 x 768 e rapporto 4:3 (come precedentemente trapelato e che dovrebbe consentire ai dispositivi di competere con il diretto rivale iPad di Apple), fotocamera principale da 5 megapixel ed anteriore da 2 megapixel, 16GB di memoria interna, batteria da 4.200 mAh.

I modelli da 9.7 pollici avranno caratteristiche del tutto simili ai fratelli minori, con alcune differenze che vedranno la presenza di una batteria da 6.000 mAh ed un processore Qualcomm APQ8016 da 1.2GHz.

Sottili, veloci ed interessanti

I nuovi Galaxy Tab A e Galaxy Tab A Plus saranno estremamente sottili, con uno spessore di soli 7.4 mm ed arriveranno nelle varianti Wi-Fi ed LTE. Inoltre, nonostante le caratteristiche tecniche li pongano nella fascia media del segmento tablet, Samsung è sicura che la presenza della stilo S Pen, possa consentire ai dispositivi di emergere rispetto a tutti i diretti concorrenti, anche di fascia superiore e, grazie anche al particolare rapporto del display, diventare temibili concorrenti per gli iPad di Apple.

CONDIVIDI