Galaxy S7 Edge batteria fuoco

Così, Samsung ha finalmente deciso di seppellire il Note 7 e cercare di proseguire le sue attività con la vendita di molti altri dispositivi di alta qualità che ha in magazzino. Una grande percentuale di utenti che sono stati costretti a restituire il loro phablets armati di S-Pen, hanno deciso di rimanere fedeli al marchio , e la maggior parte di loro ha optato per il Galaxy S7 Edge o il regolare Galaxy S7. Infatti, i rapporti dimostrano che la società ha dovuto incrementare la produzione di queste ammiraglie, in quanto la domanda è cresciuta maggiormente nelle ultime settimane.

Tuttavia, tra i rapporti di combustione del Note 7, abbiamo pescato un paio di unità del Galaxy S7 Edge, segnalati anche loro tra i dispositivi esplosi. E, mentre tali relazioni erano poche e lontane tra loro, è stato facile considerarle incidenti stravaganti, probabilmente causati da cattiva gestione o un uso intensivo del dispositivo. Ma per un motivo o un altro, ora che la saga Note 7 è finita, trovare anche il Galaxy S7 Edge nella lista dei dispositivi vittime di esplosioni o combustioni, non fa altro che prolungare l’incubo che la casa coreana sta vivendo in questo momento.

 Nel mese passato, abbiamo sentito parlare di un Galaxy S7 Edge che prese fuoco nelle Filippine , uno negli negli Stati Uniti , e ora si è appena aggiunto al rapporto un dispositivo dal Canada. Elisha Loewen ha riferito su Google+, che il suo smartphone Edge ha iniziato a fumare pur essendo inattivo, e riposto in un vano portaoggetti nel cruscotto della sua auto. È riuscito a raccogliere il dispositivo estremamente caldo nel tempo sufficiente per essere in grado di buttarlo fuori dalla finestra, dopo di che ha usato la neve fuori per spegnere il fuoco.
Galaxy S7 Edge

Secondo Mr. Loewen, Bell ha rifiutato di trattare con il dispositivo difettoso e gli ha consigliato di contattare direttamente il supporto di Samsung. Il cliente ha fatto esattamente questo e ha inviato una serie di foto. Ora, si è in attesa di un esperto per tornare a lui. Ecco le foto che dimostrano la combustione del Galaxy S7 Edge:

Vedremo come questa storia si svilupperà. E’ un po’ presto per parlare di richiamo del’ S7 da parte dell’azienda, e sicuramente non ha avuto il numero di incidenti che ha avuto il Note 7. Ma è molto facile adesso, sconfiggere il pregiudizio e la nomea che in questo momento stanno avento gli utenti riguardo i dispositivi Samsung. Siamo felici di sapere che il signor Loewen, non si è fatto male durante l’esplosione del suo dispositivo, e speriamo che rientri nella categoria di quegli incidenti molto rari che ogni tanto possono succedere con i dipsositivi elettronici.

CONDIVIDI