Al MWC 2016 di Barcellona, Samsung ha annunciato il Galaxy S7 e il Galaxy S7 Edge, entrambi  disponibili in tutto il mondo a partire da marzo. Mentre abbiamo già presentato tutte le immagini ed il video promo dei nuovi dispositivi , c’è una novità che non abbiamo ancora mensionato: il Samsung S7 e l’ S7 Edge, arriveranno con servizi di identificazione del chiamante e di rilevamento dello spam da Whitepages (una società con sede negli USA che funziona anche con T-mobile negli Stati Uniti, fornendo funzionalità simili).

Grazie ad una vasta base di dati (contenente 600 milioni di numeri di cellulare e rete fissa negli Stati Uniti, e più di 1,5 miliardi di numeri a livello mondiale), Samsung e Whitepages consentiranno agli utenti di Galaxy S7 e S7 Edge, di identificare le chiamate sconosciute, avvisando quando una chiamata spam o truffa è in arrivo. Inoltre è inclusa una funzione di ricerca di numeri business, che forniscono un modo rapido per trovare le aziende, direttamente dal dialer nativo del telefono. 

whitepage

All’inizio, la serie Galaxy S7 e S7 Edge avrà queste caratteristiche nei seguenti mercati: Australia, Brasile, Canada, Francia, Germania, Hong Kong, Israele, Italia, Messico, Filippine, Singapore, Spagna, Svezia, Turchia, Regno Unito e Stati Uniti . Altri paesi dovrebbero essere aggiunti in un secondo momento.


Non avete intenzione di acquistare un Galaxy S7 o S7 Edge? Nessun problema: Whitepages è nativo sui nuovi dispositivi top di gamma, ma non ha l’esclusiva, ed è disponibile anche per tutti gli altri dispositivi Android o iOS: potranno infatti avere la capacità di individuazione dello spam e di identificazione del chiamante, ovviamente non da nativo come per i due nuovi arrivati serie S7, tramite una App, scaricabile gratuitamente nello Store di Google e di iTunes, dal badge a fine articolo.

Badge Apple store

Per più informazioni sul servizo Whitepage, ecco il link del sito ufficiale.

CONDIVIDI