Il famoso sito sammobile.com, uno dei più importanti al mondo per quanto riguarda informazioni e dettagli su dispositivi targati Samsung, ha confermato di aver ricevuto da una fonte interna all’azienda, diverse informazioni “ufficiose” sui nuovi Galaxy S7 e S7 Edge in arrivo in questo 2016.

La prima notizia rilasciata dalla fonte interna a Samsung, conferma che i nuovi Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge saranno dotati entrambi di uno slot microSD, assente negli attuali top di gamma Galaxy S6 e S6 Edge, scelta assolutamente criticata dai fan dell’azienda e non solo. Altra importante conferma riguarda le dimensioni dei display, con Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge dotati rispettivamente di display da 5.1 pollici e 5.5 pollici, scelta che consentirebbe all’azienda di offrire ai consumatori, la possibilità di optare tra un dispositivo top di gamma non troppo ingombrante ed un top di gamma dalle dimensioni simili a quelle di un Galaxy Note.

Sempre dalla fonte interna a Samsung e considerata assolutamente affidabile dai ragazzi di sammobile.com, arrivano i possibili prezzi di vendita destinati al mercato europeo, non troppo distanti da quelli proposti dall’azienda al momento del lancio di Galaxy S6 e S6 Edge: secondo sammobile, la versione da 32GB di Galaxy S7 e S7 Edge sarà proposta rispettivamente a 699 euro e 799 euro, mentre la variante con 64GB di memoria interna, avrà un prezzo superiore di circa 70/80 euro.

Infine arriva un importante conferma: i nuovi Galaxy S7 e S7 Edge verranno presentati a febbraio, con disponibilità addirittura già a partire dalla fine del mese. Il giorno scelto per il nuovo evento Unpacked 2016 di Samsung potrebbe infatti essere il 20 febbraio, con lancio dei due modelli previsto a partire dal 1 marzo.

Ovviamente, nonostante le conferme da parte di sammobile.com, la notizia non proviene ufficialmente da Samsung per cui, per avere ulteriori conferme e maggiori informazioni, non resta che attendere.

Nel caso queste indiscrezioni venissero confermate, cosa pensereste dei nuovi top di gamma 2016 Samsung? Aspettiamo come sempre i vostri commenti a riguardo.