Novità Samsung Galaxy S7

Galaxy S7 e S7 Edge promettono di rivoluzionare l’esperienza del mobile gaming, attraverso tutta una serie di funzionalità hardware e software appositamente congegnate da Samsung per i videogiocatori. Si pensi, a titolo d’esempio, al sistema di raffreddamento a liquido, pronto a tener basse le temperature del processore anche durante le sezioni più spinte dei giochi particolarmente esosi di energia e potenza; ma soprattutto alla nuova applicazione <<Gaming launcher>>, mero ponte di comando dell’intera esperienza gaming.

Il mondo videoludico ha da sempre rappresentato una sorta di tallone d’achille per i dispositivi mobile, specie per quel che riguarda i consumi e, per converso, l’autonomia. Processori sempre più potenti, in coppia ad altrettanto prestanti schede grafiche, hanno certamente migliorato l’esperienza di gioco, aggravata tuttavia dalla rincorsa a pannelli con risoluzioni importanti e probabilmente non rivoluzionarie, specie perché trattasi di dispositivi da 5 o 6 pollici e, dunque, con display così piccoli da non far notare differenze rispetto ad un più semplice (e parco) Full HD. Il tutto senza dimenticare la precaria durata della batteria di smartphone e tablet, messa in crisi da tutte quelle operazioni che sfruttano la potenza di calcolo come può essere, per l’appunto, quella gaming.

Samsung vuol dunque rivoluzionare il mondo videoludico a mezzo mobile e con Galaxy S7 e S7 Edge ha ideato una applicazione che strizza l’occhio ai più incallititi videogiocatori. Trattasi di Game Launcher, il software congegnato in esclusiva dal produttore di Seoul che permette allo smartphone di settarsi in modalità gaming, aumentando conseguentemente le performance generali. Merito innanzitutto delle nuove API Vulkan, già nelle mani degli sviluppatori: si potrà quindi registrare sequenze di gameplay, oppure impostare la modalità <<No Allerts>> per evitare che notifiche in push quali mail, messaggi, chiamate possano infastidire la sezione di gioco. Ma soprattutto si potrà metter mano sulle varie configurazioni dei titoli gaming, proprio come è possibile adesso su PC, al fine di migliorare l’esperienza generale e non aggravare troppo l’autonomia del dispositivo. Su tutte, sarà possibile ad esempio abbassare la risoluzione e portare il frame-rate a 30fps.

Galaxy S7 e S7 Edge andranno quindi a migliorare il mondo videoludico a mezzo mobile, sempre più in voga a seguito dei costanti miglioramenti apportati alle schede tecniche dei dispositivi. E gli ultimi flagship di Samsung presentati al Mobile World Congress 2016 di Barcellona lo dimostrano.

via

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteLego Star Wars: Il Risveglio della Forza
Prossimo articoloMWC 2016, LG e Intel insieme per la rete 5G wireless per auto