Samsung Galaxy Note 8 è in pronta consegna in USA, i primi utenti stanno per riceverlo
Samsung Galaxy Note 8

Samsung Galaxy Note 8 ho fatto il suo debutto poche settimane fa, dopo mesi di rumors. Come ci si aspettava, si tratta di un phablet di tutto rispetto con nessun aspetto negativo, tranne che per il prezzo da ben 999 euro. Ciò che ancora però non sappiamo, è quanto resiste ai forti solleciti. Questo ce lo dice lo youtuber ormai conosciuto per le sue torture agli smartphone più conosciuti, JerryRigEveryThing, che cerca di distruggere questo nuovo dispositivo dell’azienda sudcoreana senza successo.

Ad unboxing avvenuto, Zack (il vero nome di JerryRigEverything) inizia ufficialmente il test di resistenza. Il display riesce a resistere alle sollecitazioni della lama fino ad un livello 6 della scalla Moh, livello in cui nessun segno viene trattenuto dal vetro.

Poichè le fotocamere ed i sensori anteriori sono anch’essi coperti dal vero Corning Gorilla Glass 5, non riportano alcun graffio proprio come l’intero display. La capsula auricolare è costruita interamente in metallo, abbastanza robusta ed impossibile da rimuovere o danneggiare. La famosa S-Pen si graffia facilmente, ma ciò non pregiudica la sua usabilità e non rimane bloccata se viene reinserita all’interno dello smartphone.

Anche il vetro posteriore di questo Galaxy Note 8 è un Gorilla Glass 5, quindi riesce a resistere proprio come il pannello frontale. I due obiettivi, il flashLED ed i sensori si trovano su una parte del pannello posteriore separata dal vetro e Zack non poteva lasciarsele sfuggire. Il sensore di impronte digitali, non protetto da vetro rispetto agli altri sensori, si graffia facilmente, ma nonostante ciò continua a funzionare senza alcun problema. Poiché i pulsanti fisici sono in metallo come tutto il resto del frame, si graffiano ma senza ottenere grossi danni.

Il Galaxy Note 8, purtroppo, non sembra familiarizzare con il fuoco. Infatti, lo schermo viene danneggiato permanentemente dopo soli 10 secondi dalla sollecitazione della fiamma. Infine, il dispositivo riesce a resistere bene al test di piegamento in quanto risulta quasi impossibile da spezzare.

Considerando il costo di questo dispositivo, probabilmente è meglio utilizzare una custodia ed una pellicola in vetro temperato per proteggere lo schermo, ma è comunque piacevole sapere che si tratta di un telefono resistente. Vi ricordiamo che maggiori dettagli sul nuovo phablet di Samsung è possibile trovarli all’interno della nostra pagina dedicata: scheda tecnica.

VIAAndroidPolice
CONDIVIDI
Articolo precedenteiOS 11 è ormai pronto: ecco tutte le novità in arrivo su iPhone ed iPad
Prossimo articoloIl mercato nero dei social: migliaia di dollari per una spunta blu su Instagram