Samsung Galaxy Note 7

Decretato in malo modo l’addio ufficiale a Galaxy Note 7, l’attenzione di Samsung è adesso tutta rivolta verso Galaxy S7. Un passaggio obbligato e scontato, in attesa di mettere a punto ed ultimare i preparativi concernenti il prossimo smartphone top di gamma, chiamato giocoforza a recuperare fiducia e consensi da parte di consumatori e addetti ai lavori. L’azienda di Seoul è frattanto pronta ad estendere tutte le novità salienti del phablet Android con S-Pen al proprio flagship della famiglia Galaxy S: l’interfaccia proprietaria Grace UX approderà con ogni probabilità in occasione del rilascio ufficiale di Android Nougat 7.0 (arco temporale ipotizzato lo spirare dell’anno in corso) e nel calderone di accorgimenti possiamo altresì includere la creazione di una applicazione che consente agli utenti di trasferire le note dal Galaxy Note 7 al Galaxy S7.

Una soluzione di continuità, che ben si sposa con la strategia di Samsung inerente la sostituzione dell’ormai ex-phablet: i possessori del dispositivo potranno infatti optare per un rimborso totale della somma spesa, oppure scambiarlo (previa restituzione della differenza di prezzo) con uno degli smartphone Samsung Galaxy presenti sul mercato. Ed ecco perché l’azienda di Seoul vuol intensificare i lavori riguardanti proprio la messa a punto dell’applicazione di cui sopra.

L’indiscrezione arriva dal <<solito>> Sammobile, che non manca di far un quadro globale della situazione. Il rilascio dell’app per trasferire le note da Galaxy Note 7 al Galaxy S7 è stato confermato infatti in precedenza dal supporto tecnico di Samsung per Smart Switch. L’applicazione non è tuttavia al momento compatibile con gli smartphone Samsung Galaxy e, visto l’addio ufficiale sul mercato di Galaxy Note 7, siamo sicuri che la diffusione della stessa arriverà a strettissimo giro di posta. Nel frattempo l’azienda di Seoul ha intensificato la produzione di Galaxy S7 e S7 Edge in vista del periodo natalizio.

via