Dopo Galaxy Note 7 anche un iPhone 4 finisce in fiamme, chiesti 75.000$ ad Apple

Siamo abituati a vedere gli smartphone ormai come un giocattolo, non è così, sono dispositivi elettronici che spesso possono essere pericolosi, Samsung Galaxy Note 7 ne è la testimonianza. Dopo il clamoroso fail della casa sudcoreana State Farm sta portando avanti una causa contro Apple per volpa di un iPhone 4 finito in fiamme.

Un iPhone 4 è esploso mettendo in pericolo una donna

Dopo un anno dall’accaduto la vicenda sembra ancora proseguire. Una dona, Xai Thao, si è vista andare casa in fiamme per colpa del suo iPhone 4. E’ accaduto più o meno un anno fa e pare che le cose non si siano ancora risolte. Dopo vari studi effettuati sullo smartphone pare sia evidente il malfunzionamento interno. La batteria aveva raggiunto temperature assurde ed un piccolo cortocircuito ha fatto il resto. Il dispositivo è così “esploso” portando la casa della donna a bruciare.

State Farm dalla parte sua richiede un risarcimento di 75.000$ ad Apple a causa dell’accaduto visto che “ha portato e venduto sul mercato un dispositivo instabile che avrebbe potuto causare disastri ben peggiori“. Apple tuttavia attende visto che la donna potrebbe aver usato un caricabatterie non originale o altri accessori di questo tipo che hanno portato l’iPhone 4 a prendere fuoco. Samsung Galaxy Note 7 sembra quindi non essere solo.

IPhone 7 e' disponibile online da Punto com shop a soli € 510,00