Galaxy A5 2017 sta ricevendo in queste ore l’attesissimo aggiornamento ad Android 7.0 Nougat. Meglio tardi che mai, aggiungeremmo noi, e siamo certi che la notizia ha già raccolto i consensi degli intrepidi possessori dello smartphone Samsung di fascia media. Il rilascio in Russia nelle settimane scorse può esser considerato dunque propedeutico ad una distribuzione, anche in Italia, del primo ed importante aggiornamento di sistema dell’esponente da 5.2 pollici della nuova gamma Galaxy A. Vale comunque la pena entrare più a fondo e porre i giusti preliminari ad una notizia indubbiamente importante ed attesa.

Galaxy A5 2017 e' disponibile online da Bass8 a soli € 268,52

Android 7.0 Nougat sta facendosi strada su Galaxy A5 2017, dunque, sebbene in modo ancora graduale e non generalizzato. I primi modelli italiani insigniti della preziosa notifica a mezzo OTA (Over The Air) sono infatti quelli contrassegnati dal marchio Vodafone, evidentemente celere nell’avviare le manovre di distribuzione dell’ormai penultima versione del sistema operativo mobile di Google (Android 8.0 verrà infatti rilasciato proprio in data odierna sui Google Pixel e Nexus supportati). Gli altri modelli dovranno dunque pazientare ancora un po’, ma è ad ogni modo importante sottolineare che la <<questione>> Nougat per Galaxy A5 2017 si è ormai definitivamente sbloccata.

L’aggiornamento in questione è contrassegnato dalla dicitura A520FXXU2BQH4 ed è la stessa che abbiamo ritrovato nelle settimane scorse in tutti i modelli destinati al mercato russo. Il software è in pratica il medesimo, e condensa in un peso specifico di ben 1449,71 megabyte tutte le novità distintive apportate da Android 7.0 Nougat, ivi comprese le migliorie abbozzate da Samsung sui suoi ultimi terminali, quali su tutti una modalità Always-On rinnovata, interfaccia ulteriormente affinata e supporto al multitasking nativo.

Consigliamo dunque ai possessori di Galaxy A5 2017 marchiato Vodafone di cercare manualmente la presenza sullo smartphone di nuovi aggiornamenti di sistema; per gli altri, basterà adesso attendere che il rilascio del primo major update possa assumere contorni ancor più generalizzati.

  • Alex Moschetto

    Non arriverà mai! Sono Brand Wind e ancora sto aspettando…