Fotocamera del Surface Phone illustrata da nuovi brevetti

Fotocamera del Surface Phone illustrata da nuovi brevetti

Surface Phone è lo smartphone a cui il colosso di Redmond sta lavorando ormai da tempo e l’hype per l’arrivo di questo dispositivo innovativo continua a crescere. Tra tutte le indiscrezioni trapelate in rete fino ad oggi non abbiamo mai avuto una chiara idea di come possa essere posizionata la fotocamera del nuovo smartphone di Microsoft.

Nonostante ormai sia chiara la posizione approssivamativa delle fotocamere presente sui diversi smartphone che tutti siamo stati abituati a vedere fino ad oggi, Surface Phone presenta una forma tanto insolita da concederci il dubbio su come questo componente possa essere inserito all’interno della scocca.

Stiamo infatti parlando di ciò che dovrebbe essere il primo smartphone pieghevole in grado di mantenere uno spessore di circa 6 millimetri. L’analisi di ogni componente, quindi, è fondamentale per garantire ad un’azienda produttrice di questo calibro un’ottima prima impressione da parte del grande pubblico.

I brevetti trapelati oggi in rete ci mostrano tre possibili alternative che la società ha intenzione di adottare per il nuovo dispositivo.

Retractable Camera Cap

Retractable Camera Cap Surface Phone

Come è possibile vedere in questa immagine, la fotocamera è posizionata all’interno sporgendo leggermente. Nel punto di chiusura, nel pannello opposto a quello in cui viene posizionato il sensore, è presente una fessura nella quale si va a posizionare la sporgenza una volta chiuso il dispositivo. In questo modo, lasciando spazio alla fantasia, girando il pannello a 360° sarà possibile effettuare scatti come su un normale smartphone. Mantenendo il dispositivo a 180°, invece, saremo di fronte ad una ottima selfie camera.

Floating Camera Module

floating camera Surface Phone

Qui viene proposta una soluzione certamente meno elegante in cui il modulo fotocamera, incastonato e mobile all’interno della scocca, viene spinto internamente o esternamente a seconda del tipo di utilizzo. Tralasciando la tematica dell’eleganza, questo tipo di soluzione potrebbe causare una rapida usura del modulo tanto da portarlo ad un danneggiamento nel breve periodo.

Split-camera Autoalignment

split-camera autoalighment Surface Phone

In questo caso viene utilizzata la micromeccanica che si occupa di allineare le lenti del dispositivo – presenti all’interno di un pannello – con il resto dei sensori presenti sul pannello opposto. Si tratta certamente di una soluzione più elegante rispetto alle precedenti ma che potrebbe obbligare gli utenti ad utilizzare la fotocamera di Surface Phone soltanto in una determinata posizione.

Queste sono ovviamente dei brevetti depositati, ma non ne approvano di certo l’ufficialità di ciò che stiamo vedendo. Purtroppo sono ancora tanti i dubbi che gli utenti si pongono il attesa del dispositivo pieghevole ma, speriamo che durante questo 2018 Microsoft riuscirà a portarlo sui nostri scaffali per dare una scossa all’innovazione del settore.