Fotocamera Google Pixel 2 migliore degli Apple iPhone? Sì, per 7 motivi

Fotocamera Google Pixel 2 migliore degli Apple iPhone? Sì, per 7 motivi

A giudicare solo dalle specifiche tecniche, la fotocamera posteriore del nuovo Google Pixel 2 non sembra così impressionante. Il device dispone infatti di una singola fotocamera da 12 megapixel rispetto alla dual camera da 12 megapixel dei rivali di fascia alta come iPhone 8 Plus di Apple e Galaxy Note 8 di Samsung.

Tuttavia c’è un elemento fondamentale dove il Pixel 2 si distingue: la potenza di elaborazione. Se si fa un confronto tra i modelli Pixel e l’iPhone 7 Plus dello scorso anno, si noterà infatti che la combinazione di hardware e software di Google ha prodotto risultati migliori rispetto all’iPhone in moltissimi aspetti.

Il Pixel 2 verrà lanciato il prossimo 19 ottobre 2017. Ecco le caratteristiche della fotocamera Pixel 2 che ancora una volta potrebbero riuscire a superare la concorrenza in termini di qualità:

1. HDR+

Il Pixel dello scorso anno ha visto l’elaborazione delle immagini HDR+ di Google, che combina molteplici scatti in un’immagine con una gamma di tonalità più ampia rispetto a qualsiasi singola esposizione. Le foto sembravano incredibili sul Pixel, specialmente in condizioni di scarsa luminosità. Sul Pixel 2, Google ha aumentato la gamma di dinamicità e perfezionato la tecnologia per ottenere scatti complessivamente superiori con un contrasto maggiore.

2. Fused Video Stabilization

Il Pixel 2 utilizza anche quello che Google chiama Fused Video Stabilization. È il gergo di Google che indica l’utilizzo della stabilizzazione ottica e digitale delle immagini per ridurre le vibrazioni ed evitare le sfocature. Questo si traduce in una registrazione video più fluida e potenzialmente più nitida in condizioni di scarsa illuminazione rispetto al suo predecessore.

3. Modalità Ritratto

Google non ha dichiarato che il Pixel 2 ha una migliore modalità ritratto rispetto all’iPhone 8 Plus, ma ha comunque affermato che può creare lo stesso effetto dello sfondo sfocato con una sola fotocamera. Utilizza la tecnologia della fotografia computerizzata e del machine learning per creare una mappatura della profondità dello scatto e capire che cosa si desidera sfumare. Il Pixel 2 ha questa caratteristica sia nella fotocamera anteriore sia in quella posteriore. L’iPhone 8 Plus ha bisogno di ricevere informazioni da entrambi gli obiettivi posteriori per creare l’ effetto e solo il prossimo iPhone X ha la modalità ritratto su entrambi i lati.

4. Stesse caratteristiche su entrambi i modelli

Questa non è tanto una funzione della fotocamera, quanto un buon vantaggio quando si acquista un Pixel 2. Entrambi i modelli Pixel 2 sono dotati della stessa fotocamera, così si possono ottenere le stesse caratteristiche per 200 dollari in meno sul più piccolo Pixel 2 invece di pagare 850 dollari per la versione XL. Per ottenere la modalità ritratto su iPhone 8 è necessario acquistare il più grande e più costoso modello 8 Plus che parte da 799 dollari, oppure si dovrà aspettare il debutto di iPhone X a 999 dollari.

5. Più spazio di archiviazione

Con ogni acquisto di Pixel 2, BigG offre gratuitamente uno spazio di archiviazione illimitato sulla sua piattaforma Google Photos. Ciò significa che è possibile memorizzare tutti i video 4K che si desidera. Tuttavia c’è un piccolo avvertimento: è illimitato nella risoluzione completa per circa due anni. Google non memorizzerà più le nuove immagini e video nella loro qualità originale. Apple offre solo 5 GB di spazio di archiviazione gratuito sul suo servizio iCloud basato su cloud.

6. Google Lens

Avete mai voluto saperne di più su un’opera d’arte o un punto di riferimento davanti a voi? La fotocamera Pixel 2 sarà in grado di rispondere alle domande sul mondo intorno a voi con una funzione chiamata Google Lens. Si tratta fondamentalmente di un motore di ricerca integrato nella fotocamera che utilizza Google Assistant e l’apprendimento automatico per identificare etichette, volantini, immagini e testi intorno a voi. Samsung fa qualcosa di simile con la visione Bixby sui suoi smartphone, ma sembra più di una progressione naturale del motore di ricerca di Google sul Pixel.

7. Realtà Aumentata

Da un po’ di tempo Google sta sperimentando la realtà aumentata sui dispositivi mobili con Tango, ma finora la tecnologia AR richiedeva fotocamere per il rilevamento della profondità. Utilizzando la piattaforma ARCore di Google, il Pixel 2 è ora in grado di fare molte delle stesse cose che Tango ha fatto con la sua normale fotocamera senza sensore di profondità. Nella demo principale dell’evento Pixel, Google ha introdotto degli adesivi animati di personaggi Stranger Things che possono sembrare proiettati nel mondo reale e ripresi in foto e video. È simile a quello che gli iPhone possono fare con l’ARKit di Apple. È ancora troppo presto per sapere quale piattaforma AR sia migliore, ma il colosso di Mountain View può avere un vantaggio basato sull’esperienza maturata con Google Tango.