Fortnite ufficialmente disponibile il download gratuito su Nintendo Switch

Fortnite ufficialmente disponibile il download gratuito su Nintendo Switch

Durante la sua conferenza stampa prima della Convention all’E3 di Los Angeles Nintendo ha rivelato il rilascio ufficiale di Fortnite su Nintendo Switch, già disponibile al download gratuito. L’unica altra informazione fornita dall’azienda nipponica riguardo il debutto del titolo di Epic Games è stata fornita attraverso un nuovo trailer dedicato che mostra i vantaggi della portabilità della console per poter accedere al gioco in ogni memento.

Presumiamo che la versione gratuita di Fortnite sia identica a quella per le altre piattaforme videoludiche e che comprenda solamente la Battle Royale. Per ottenere l’edizione standard, infatti, è necessario eseguire l’acquisto per circa 40 euro, a seconda della console, e 50 euro per l’edizione Deluxe. Ovviamente, la maggior parte degli utenti gioca prevalentemente alla Battle Royale, mentre sono pochi quelli che hanno acquistato la campagna del gioco.

Fortnite sbarca su Nintendo Switch

Creato dallo sviluppatore di Painkiller, che ha dato vita anche a People Can Fly e Gears of War Epic Games, Fortnite è un gioco di sopravvivenza sandbox multi player che mescola alcuni aspetti di Left 4 Dead con Minecraft, richiedendo ai giocatori di costruire basi per respingere orde di mostri e zombie. L’obiettivo della campagna è proteggere ciò che rimane dell’umanità dopo che una tempesta mondiale ha spezzato via la maggior parte della popolazione e ha creato orde di mostri affamati che inseguono i sopravvissuti.

Nella modalità Battle Royale, troviamo un singolo campo di battaglia che ospita dino a 100 giocatori in uno scontro “last man standing”, dove l’ultimo che sopravvive vince. Durante la battaglia, una tempesta a tempo continua il suo decorso per ridurre le zone di sicurezza dove i giocatori devono riunirsi e creare basi fortificate per sopravvivere. Armi e armature devono essere confiscate dall’ambiente e dagli altri giocatori.

Originariamente, Battle Royale era una modalità multi player disponibile all’interno della versione premium di Fortnite, ma Epic Games ha deciso di rendere questa modalità in primo piano come free-to-play, data la crescente popolarità di Battleground di Playerunknown. Con l’aiuto di Battle Royale, la popolarità del titolo è cresciuta fino al punto in cui Epic Games ha ritirato dal commercio il suo altro sparatutto gratuito, Paragon.

Fonte: Digitaltrends