Force Touch

Pochi giorni ci separano dalla presentazione ufficiale di iPhone 6s e iPhone 6s Plus, e già circolano indiscrezioni su Force Touch, la nuova funzione capace di produrre sul display sia il tradizionale tap sia un tap più energico.

Force Touch era già stata impiegata dalla casa del melafonino sul famoso Apple Watch, ed ora è sicuramente attesa sui modelli iPhone di nuova generazione 6s e 6s Plus.

.

Apple dovrebbe chiamarla ‘3D Touch‘, grazie alla sua capacità di percepire tre diversi gradi di contatto col dito dell’utilizzatore: un tap, una pressione vera e propria e una pressione anche più vigorosa. E ovviamente la funzione sarà senz’altro più apprezzata dagli utenti iPhone di quanto non fosse da parte di coloro che l’hanno trovata sull’orologio intelligente del gigante di Cupertino.

Oltre ad essere utilizzata durante la navigazione con iOS 9, si vocifera che la funzione possa anche essere applicata alle mappe, consentendo all’utente di esercitare la maggiore pressione possibile (la più energica delle tre) su una località, per iniziare a navigare in direzione di quella destinazione. Inoltre si è parlato di una pari pressione sul telefono per essere condotti direttamente all’applicazione della posta vocale. Grazie a Force Touch, sarà possibile richiamare automaticamente il significato di un termine, semplicemente esercitando su questo il giusto grado di pressione, mentre sull’applicazione Musica, Force Touch potrà inviare un brano alla vostra playlist, o salvarlo perché lo ascoltiate in un secondo tempo in modalità offline.

L’evento Apple avrà luogo il prossimo mercoledì, e oltre a Force Touch e al Taptic Engine vedremo naturalmente i succitati device, che beneficeranno di consistenti upgrade rispetto alle precedenti versioni: la memoria RAM passerà da 1GB a 2GB, le prestazioni delle fotocamere verranno potenziate con il conferimento di 12MP a quella posteriore e 5MP all’anteriore, l’alimentazione sarà operata dal nuovo chipset A9, e verrà anche offerta una nuova colorazione “Rose Gold”. Infine, i telefoni saranno realizzati in lega di alluminio “Serie 7000”, per prevenire qualsiasi rischio di piegamento.

Oltre a tutto ciò, chissà che non assisteremo all’annuncio di un nuovo iPad mini 4, nonché del vociferato Apple iPad Pro da 12,9 pollici. Ne sapremo sicuramente di più tra tre giorni, voi naturalmente restate con noi!

Via

CONDIVIDI
Articolo precedenteSamsung SleepSense, monitora il sonno e gestisce la casa per noi
Prossimo articoloAcer: Liquid Z630 vs Liquid Z630S