Come ben sapete Microsoft nella giornata di Martedì 20 Maggio 2014, ha presentato il Surface Pro 3, raccogliendo commenti positivi dagli addetti ai lavori sul nuovo dispositivo.

Anche se dal punto di vista estetico i miglioramenti hanno riguardato soprattutto la portabilità, con una riduzione del peso e dello spessore del dispositivo, gli sforzi maggiori di Microsoft hanno interessato la componentistica interna del Tablet.

Surface-Pen

Il cambiamento più significativo è stata l’adozione della “Penna per Surface Pro 3”, un accessorio fondamentale nel nuovo device del colosso di Redmond. Microsoft ha lavorato sodo per rendere il lavoro della penna come … beh, una penna; questo significa l’aver ridotto in modo significativo, la “percezione del parallasse” da parte dell’utente finale, che è un problema comune sui tablet che utilizzano una “stilo”, infatti è riuscita a rendere trascurabile la sgradita sensazione che ci sia uno spazio tra la punta della “stilo” e ciò che viene disegnato sul display.

Microsoft ha anche lavorato sulla riduzione della latenza, con l’aggiunta di 256 diversi livelli di sensibilità alla pressione, rendendo più facile agli sviluppatori l’aggiunta del supporto per la “Surface Pen”. Questo significa che si potrebbero ottenere prestazioni impressionanti in una vasta gamma di applicazioni future.

L’unica cosa che manca al momento del lancio è un modo per gli utenti di calibrare la sensibilità alla pressione della penna, ma Microsoft dice che ci sarà un aggiornamento di Windows “nei prossimi mesi “, che aggiungerà tale funzionalità al pannello di controllo.

CONDIVIDI
Articolo precedenteMicrosoft Surface Mini avrà una seconda chance per debuttare?
Prossimo articoloAndroid Kitkat 4.4.2 per Samsung Galaxy S3 aggiornato da US Cellular